Home Napoli News Rastelli: “Non dovremo dare profondità al Napoli, Farias e Pavoletti ci saranno”

Rastelli: “Non dovremo dare profondità al Napoli, Farias e Pavoletti ci saranno”

CONDIVIDI
Rastelli allenatore Cagliari
Rastelli © Getty Images

Massimo Rastelli, allenatore del Cagliari, ha presentato il match di domani contro il Napoli al Centro sportivo di Asseminello: Andiamo a Napoli per fare la nostra gara. Ci siamo allenati bene, lavorando nei minimi dettagli, cosa che non abbiamo potuto fare nel turno infrasettimanale. Abbiamo  recuperato fisicamente tutti quelli che avevano giocato tre partite in una settimana e gli acciaccati come Farias e Pavoletti, che hanno lavorato col resto della squadra negli ultimi due giorni e che quindi sono regolarmente convocati”. L’ex allenatore dell’Avellino ha elogiato la squadra di Sarri come riportano le news Napoli: “Dovremo metterci massima concentrazione ed applicazione. I giocatori del Napoli sono talmente bravi a trovare soluzioni che non ti puoi permettere di arrivare in ritardo di una frazione di secondo. Non dovremo dare profondità, cercando di restringere gli spazi che loro riescono a trovare con una velocità di pensiero impressionante. Dobbiamo ripartire, rialzare la testa con coraggio, idee chiare e quella compattezza di gruppo che ci permetterà di superare questo momento e riprendere a fare le cose fatte sino alla partita di Ferrara. Giocare alle 12.30 è un orario insolito, ma daremo comunque il massimo”.

Napoli, l’obiettivo del Cagliari

Rastelli, infine, ha concluso parlando anche degli obiettivi futuri del Cagliari: “Sappiamo che contro Sassuolo e Chievo avremmo dovuto fare meglio, ma sarebbe sbagliato buttare via tutto quanto di buono fatto finora. Ci vuole equilibrio: non ci esaltiamo quando vinciamo, non ci deprimiamo in caso di sconfitta. L’obiettivo non cambia: trovare continuità di rendimento e questo sarà possibile solo lavorando sempre meglio, per completare l’inserimento dei nuovi arrivi e fare arrivare tutti alla condizione migliore”. Domani alle 12.30 andrà in scena così la sfida tra Napoli e Cagliari al San Paolo con il tecnico dei sardi che non intende partire battuto.