Home Le Rubriche di napolicalciolive.com KICKOFF – Distruggere tutto non serve al Napoli

KICKOFF – Distruggere tutto non serve al Napoli

Nove mesi entusiasmanti non possono essere spazzati via da due sconfitte. Il Napoli è pronto a ripartire già a partire dalla sfida di campionato contro la Fiorentina. I “titolarissimi” sembrano stanchi con il tecnico toscano, Maurizio Sarri, che si è lamentato della poca velocità e dei pochi movimenti senza palla dei suoi calciatori. Il gioco della squadra azzurra si esalta soprattutto con alcuni interpreti, che nel corso dei tre anni dell’ex Empoli, hanno appreso ogni piccolo insegnamento del loro condottiero. Quattro partite per chiudere in bellezza il girone d’andata: il Napoli ha tutti i mezzi per farcela.

Napoli, Mertens tornerà al gol

Tra i primi trenta giocatori al mondo, Dries Mertens vorrebbe festeggiare questo riconoscimento fondamentale di France Football firmando una rete contro la Fiorentina. Lo scorso anno il folletto belga contro la formazione viola firmò un gol entusiasmante come ha svelato poche settimane fa a “Il Corriere dello Sport”: “Il mio preferito è stato il gol contro la Fiorentina, nella partita che abbiamo giocato in casa. Ho fatto un tunnel a Rodriguez, poi un passaggio no-look ad Hamsik. Lui ha tirato, il portiere ha preso la palla e dopo, sulla respinta, io ho fatto gol”. A secco da diverso tempo l’attaccante del Napoli non riesce ad essere imprevedibile e freddo davanti al portiere avversario, come in occasione della sfida contro il Milan e contro il Feyenoord. Se il belga non segna, tutta la squadra ne risente. Infine, la Fiorentina arriverà al San Paolo con tanto entusiasmo dopo aver centrato la vittoria contro il Sassuolo, ma la formazione azzurra è pronto a ritornare a raccogliere tre punti fondamentali più che mai.