Home Altre News Sondaggi Elettorali, Elezioni Politiche 2018: in vantaggio il centrodestra, ma senza una...

Sondaggi Elettorali, Elezioni Politiche 2018: in vantaggio il centrodestra, ma senza una concreta maggioranza parlamentare

CONDIVIDI

Si avvicinano le elezioni politiche del 4 marzo 2018, quando gli italiani saranno chiamati a scegliere il nuovo governo. Mentre ci si informa sulla corretta procedura di voto per le Elezioni Politiche 2018, cominciano ad essere diffusi i primi dati importanti. Sono tre i poli in cui si dividono e si accorpano i vari schieramenti politici. Secondo gli ultimi sondaggi elettorali, a prevalere è la coalizione di centrodestra. Le simulazioni fatte dall’Istituto Ipsos di Nando Pagnoncelli, per il Corriere della Sera, evidenziano il vantaggio del centrodestra, vantaggio che non si concretizzerà in maggioranza parlamentare. Stando ai risultati dei sondaggi effettuati, Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia otterrebbero 283 seggi alla Camera, al di sotto della soglia di maggioranza.

Sondaggi Elezioni Politiche 2018: le intenzioni di voto

Per raccogliere i dati sono state elaborate 6007 interviste svolte nell’ultimo mese, con l’aggiunta di 1000 ulteriori interviste condotte tra il 14 e il 14 febbraio. Nelle intenzioni di voto rilevate dai sondaggi elettorali, il Movimento 5 Stelle si conferma primo partito, seguito dal Partito Democratico, lieve calo rispetto ai primi dati raccolti a gennaio. Seguono Forza Italia e Lega. Il partito di Pietro Grasso, Liberi e Uguali, fa registrare una leggera flessione, dietro c’è Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni. Chiude la lista dei partiti che potrebbero superare la soglia di sbarramento +Europa con Emma Bonino.

Sondaggi Elezioni Politiche 2018: coalizioni e seggi

Secondo la simulazione della ripartizione dei seggi effettuata da Ipsos nessuna coalizione raggiungerebbe la maggioranza dei seggi alla Camera. Il centrodestra si attesterebbe come prima forza parlamentare, con 283 seggi (su un totale di 617 esclusi quelli di Valle d’Aosta e estero); al centrosinistra ne spetterebbero 158, al Movimento 5 Stelle 152 e a Liberi e uguali 24. La legge elettorale mista, però, amplia il novero delle possibilità: il centrodestra potrebbe arrivare a 270-296 seggi, il centrosinistra a 148-168 seggi, il M5s a 137-167 seggi e Leu a 20-28 seggi.

Sondaggi Elezioni Politiche 2018: il gradimento dei leader

Per quanto riguarda il gradimento espresso per ogni singolo leader, gli italiani mettono al primo posto Paolo Gentiloni, presidente del Consiglio uscente, seguito da Emma Bonino. Poco distante Luigi Di Maio, seguito da Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni. Chiudono l’elenco Matteo Renzi e Pietro Grasso.

Alessandra Curcio