Home Napoli Rewind - Tutte le notizie di Oggi Le ultime notizie sul Napoli minuto per minuto: caso Younes, Cavani torna...

Le ultime notizie sul Napoli minuto per minuto: caso Younes, Cavani torna in Italia?

Rewind NapoliCalcioLive.com

Gli aggiornamenti live sul Napoli di martedì 13 marzo 2018.

08.00 – Il nostro buongiorno con la rassegna stampa delle prime pagine dei quotidiani Corriere dello Sport e La Gazzetta dello Sport.

8.20 – Napoli piange la scomparsa all’età di 83 anni del giornalista Luigi Necco.

9.50 – Lucas Torreira sempre più vicino al Napoli della prossima stagione. Maurizio Sarri ha detto si all’acquisto, Giuntoli deve convincere ora la Sampdoria

10.20 – L’ex dirigente di Napoli e Juventus Luciano Moggi torna a parlare di Maurizio Sarri dopo il pari a Milano in casa dell’Inter

11.10 – Pepe Reina non sarà più il portiere del Napoli a partire dalla prossima stagione. Nella giornata di ieri, come ha riportato Sky Sport, l’estremo difensore spagnolo avrebbe già effettuato le visite mediche con il Milan. Tifosi partenopei infuriati sui social

12.20 – Gianni Improta, ex calciatore del Napoli e padre della giornalista di Canale 21 Titti, ha rilasciato alcune dichiarazioni a  “La Gazzetta dello Sport”: “Il nostro è un ambiente particolare e non andrebbe avvelenato con certe battute di cattivo gusto. Un grande tecnico deve esserlo anche nella comunicazione. Le parole di Sarri e la sua scostumatezza si commentano da sole. Evidentemente, la scuola De Laurentiis fa proseliti”.

12.35 – Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara di recupero di campionato contro l’Atalanta soffermandosi sulla sfida scudetto con il Napoli.

13.10 – Younes-Napoli, dai problemi all’Ajax alla Germania. Continua la storia infinita dell’esterno azzurro, che vorrebbe giocare in Bundesliga.

13.35 – Il comunicato del giudice sportivo: “Ammenda di € 15.000,00: alla Soc. INTERNAZIONALE per avere i suoi sostenitori assiepati al 2° anello verde, per la quasi totalità, al 1°, 2° e 10° del primo tempo, intonato cori insultanti di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria; recidiva specifica.
Ammenda di € 4.000,00 : alla Soc. INTERNAZIONALE per avere ingiustificatamente causato il ritardato inizio della gara di circa cinque minuti; recidiva specifica. Ammenda di € 2.500,00 : alla Soc. NAPOLI per avere ingiustificatamente causato il ritardato
inizio della gara di circa cinque minuti”.

14.00 – Tanto volenteroso quanto poco efficace negli ultimi metri, condendo il tutto con un pallonetto che ha fatto infuriare i tifosi. Questa la sintesi dell’Inter Napoli di Lorenzo Insigne.

14.30 – Gasperini in conferenza stampa: “Sarà una partita difficile, la Juve ha il morale a mille per essere tornata in testa, ma se riuscissimo a fare risultato ci avvicineremmo a chi ci sta davanti. Il nostro interesse è cercare di fare punti su un campo difficilissimo per la nostra classifica prima di tutto”.

15.00 – Massimo Briaschi, agente di Christian Maggio, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:Il Napoli non è una squadra in difficoltà, un pareggio a San Siro con l’Inter ci può stare, la più grande occasione l’hanno avuta gli azzurri con Insigne. La Juve è prima ma il Napoli gioca il miglior calcio, ci sono ancora tante variabili che potranno incidere in questa corsa quindi nulla è perduto. Ovvio che la squadra ci crede, sarebbe grave il contrario perché sono stati in testa per tantissimo tempo. Non è facile perché la Juve in questi anni sappiamo cosa ha fatto, ma il Napoli ha le carte per giocarsela fino all’ultima partita. Christian è un professionista esemplare, da portare ad esempio per i giovani. Alla sua età dimostra quattro anni in meno di quelli che ha in campo. Rinnovo? Ci vedremo con il club nei prossimi mesi per capire se ci sono le condizioni per andare avanti in questa esperienza, prenderemo una scelta di comune accordo con la società”.

15.30 – Napoli occasione Bernard. Il brasiliano dello Shakhtar ha infatti confermato ad alcuni media del suo paese che, dopo cinque anni, ritiene chiuso il proprio ciclo nella squadra ucraina. Chance a parametro zero.

15.50 – Sarri in conferenza stampa una domanda sulla Juventus, posta da una giornalista. L’edizione odierna de Il Giornale non ha utilizzato mezzi termini contro l’allenatore azzurro in articolo intitolato: “Sarri ha già vinto uno scudetto. Quello della maleducazione“. Eccone: “Basterebbe avere 40-50 anni per ricordare certi detti: parli come uno scaricatore di porto, parli come un pecoraio o peggio (ahinoi!) come un villico. Oggi potremo aggiungere: parli come Sarri. E distillare una sfilza di beceraggini senza temer di aver dimenticato qualcosa.  La persona non si tocca, ma sul personaggio pubblico c’è da dire: pessimo per atteggiamenti, ricerca degli alibi e sprezzo del lavoro altrui. Altrove qualcuno lo avrebbe zittito o multato“.

16.35 – Joao Santos, agente di Jorginho, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: Jorginho è maturo ed è sempre più leader. In questo momento non è un buon momento per parlare di rinnovo, a maggio ci vedremo con la società e parleremo della cosa. Lui a Napoli sta benissimo”.

 17.00 – A Radio Crc Raffaele Auriemma ha detto: “Per quanto riguarda la questione dei portieri, andranno sicuramente via Reina e Rafael. Non sarà così per Sepe, Sarri lo considera un grande portiere. Leno è il nome più vicino, ma ad aprile è previsto un incontro con il Tolosa per il giovane Lafont, anche se forse è troppo inesperto per prendere subito le redini della porta azzurra”.

17.30 – Si è spento questa mattina all’ospedale Cardarelli di Napoli, Luigi Necco, giornalista napoletano e volto storico di 90° minuto. I messaggi del Napoli e di De Magistris per Luigi Necco non sono mancati.

18.40 – Biglietti Napoli-Genoa, rapina in una tabaccheria di Fuorigrotta: rubati diversi tagliandi.

20.00Cavani al Milan, il ‘Matador’ nell’affare Donnarumma al Psg.
21.35 – Secondo ‘Elgoldigital’, il Valencia sarebbe pronto a tornare alla carica per Albiol.
22.30 – A ‘Televomero’ il ds del Genoa Giorgio Perinetti ha dichiarato: “Perin al Napoli? Non c’è nulla, anche perché noi vogliamo tenercelo. E’ un grandissimo portiere”.