Napoli-Torino, proteste anti-arbitri ma ci sarà anche un meritato grazie agli azzurri

Napoli-Torino tifosi
Napoli-Torino tifosi © Getty Images

Napoli-Torino tifosi / stadio pieno domenica prossima, per dimostrare maturità, per dire grazie alla squadra e per protestare contro le ingiustizie.

Domenica pomeriggio andrà in scena Napoli-Torino, penultima partita tra le mura amiche per gli azzurri. E la prevendita per assicurarsi i biglietti necessari per assistere alla sfida sta procedendo a gonfie vele. Si prevede la presenza di oltre cinquantamila tifosi per dire grazie a Sarri ed alla squadra per quanto fatto. Il Napoli non ha lottato soltanto per cercare di conseguire un grandioso risultato sportivo contro un avversario maggiormente dotato sotto tutti i punti di vista in campo e fuori. La squadra azzurra ha giocato anche per cercare di cambiare tante cose nel calcio italiano. Da anni non si vedeva una compagine che sapesse unire bel gioco e risultati. Hamsik e compagni ci sono riusciti, onorando al massimo la maglia e l’affetto dei propri sostenitori e riuscendo ad ottenere tanti consensi. Purtroppo il conseguimento dello scudetto, seppur ancora possibile, si è fatto molto più difficile. Per demeriti propri, è innegabile.

Napoli-Torino, quel che conta sarà ringraziare la squadra

In qualche circostanza quest’anno il Napoli ha avuto qualche black-out di troppo, come contro la Roma o col Sassuolo a marzo. Di black-out ne ha avuti molti di più anche la Juventus, la quale però, stando ad un dossier stilato di recente, ha potuto godere anche di parecchi, presunti aiuti arbitrali. In effetti è innegabile che la direzione di Orsato almeno in Inter-Juve di sabato scorso abbia finito col pesare in maniera importante sul buon esito della partita appannaggio dei bianconeri. Ma anche in altre circostanze si erano avute delle scelte discutibili che avevano finito con il non fornire una valutazione oggettiva adeguata di quanto accaduto in campo. Il Napoli però onorerà il suo campionato fino alla fine, consapevole di lottare senza pensare ad altro.

Il tifo azzurro è diventato più maturo

È di qualche giorno fa un tweet pubblicato dalla stessa società azzurra nel quale si fa riferimento a questo. I tifosi azzurri sembra stiano preparando una contestazione contro gli arbitri e contro i ‘poteri forti’. Ma quel che conta è che la loro presenza al ‘San Paolo’ avverrà non per protestare contro gli altri, ma per esprimere sostegno massimo ad un Napoli che non si è mai risparmiato, lottando contro tutti dentro ed anche fuori dal campo. Sarà l’ennesima prova di maturità del tifo azzurro, in passato spesso troppa preda di se stesso e dei suoi sbalzi d’umore. Con la squadra anche i supporters partenopei sono diventati migliori.