Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News VIDEO – Napoli-Torino, Carlo Alvino minacciato: era uno “scherzo”…

VIDEO – Napoli-Torino, Carlo Alvino minacciato: era uno “scherzo”…

Napoli-Torino, Carlo Alvino

Carlo Alvino minacciato fuori al San Paolo, il video che ha sconvolto Napoli

Napoli-Torino carica di tensione all’esterno del ‘San Paolo’. Molti tifosi si schierano contro gli errori arbitrali che alla fine hanno favorito la Juventus, come l’episodio dubbio in occasione del gol del 2-1 di Khedira contro il Bologna. Un lungo striscione consiglia a De Laurentiis di acquistare qualche direttore di gara nella prossima sessione di mercato, così da poter avere chance di vincere lo scudetto.

Arriva poi il Napoli e c’è il caldo abbraccio ‘virtuale’ degli ultras. Quella di oggi potrebbe essere l’ultima gara di Sepe con la maglia azzurra. Saluterà il ‘San Paolo’, lasciando spazio a Sepe nelle ultime due contro Sampdoria e Crotone.

Napoli-Torino, Carlo Alvino minacciato

Come detto però, c’è spazio purtroppo anche alla tensione, che si scatena contro Carlo Alvino. Alcuni commenti del giornalista non erano piaciuti ad alcune frange degli ultras, che gli avevano già dedicato un piccolo striscione nelle scorse settimane. Dalle parole ai fatti però all’esterno del ‘San Paolo’, con l’inviato che viene trascinato via di peso dal gruppo di calmi tifosi che gli si erano assiepati intorno. La telecamera mostra come venga portato via e minacciato più volte. Il messaggio è chiaro: “Te ne devi andare. Tu non ‘abbuschi’, perché non puoi ‘abbuscare’… Ma te ne devi andare mo’ mo’!”.

Carlo Alvino minacciato fuori al San Paolo tutto falso!

Alla fine, in serata, arriva il chiarimento in un video registrato dallo stesso Carlo Alvino. Nel video si vede Alvino che posa abbracciato con i due aggressori, uno dei quali è Alberto Mattera, storico capo-ultrà della curva napoletana. “Avete montato un caso sul nulla, non è successo niente fra me e questi tifosi”. Insieme spiegano che non c’era niente di litigioso nell’intermezzo in diretta, ma soltanto un chiarimento fra amici di vecchia data. Di seguito il video di SI Comunicazione: