Home Altre News Real Madrid-Liverpool 3-1, Bale segna una doppietta da sogno

Real Madrid-Liverpool 3-1, Bale segna una doppietta da sogno

Gareth Bale entra e decide Real Madrid-Liverpool per la finale di Champions League 2017/2018. Colpo di scena nel primo tempo con l’uscita in campo di Salah, e per Klopp il numero di finali perse diventa insostenibile.

Real Madrid-Liverpool si è chiusa sul risultato di 3-1. A Kiev sono i Galacticos – allenati dal 2013 al 2015 dal nuovo mister del Napoli, Carlo Ancelotti – a trionfare nella finale di Champions League, dopo che la partita era rimasta in bilico fino a metà quasi del secondo tempo. Gli spagnoli si erano portati in vantaggio al 51′ con Karim Benzema (accostato al Napoli), cinico nello sfruttare uno scivolone del portiere tedesco dei Reds, Karius. Dopo soli 4′ però Sadio Mané riesce a fare 1-1. Zidane però ha una intuizione e manda in campo Gareth Bale. Il gallese è reduce da una stagione con molti problemi di natura fisica. Ma quella di oggi è stata la sua serata. Il mancino segna un gol meraviglioso al 64′ in rovesciata su un cross di destro del brasiliano Marcelo. Bale sale in cielo e di sinistro si inventa un arcobaleno che entra nella porta del Liverpool. Gli inglesi rispondono con Mané, che colpisce il palo con una rasoiata mancina dal limite. Ma anche gli spagnoli avevano colpito un montante con Isco.

Real Madrid-Liverpool, Bale MVP

Alla fine la partita termina del tutto all’84’, ancora con Bale. Il Real Madrid si aggiudica la sua terza Champions League nel giro di 24 mesi, dopo la finale di Cardiff contro la Juventus del 3 giugno 2017 e quella dell’anno prima . Nel primo tempo era uscito il protagonista più atteso di questo Real Madrid-Liverpool: Salah infatti ha dovuto alzare bandiera bianca per un infortunio. Stessa sorte è toccata anche al madridista Carvajal. L’egiziano è stato consolato da Cristiano Ronaldo all’uscita dal campo. Ma nell’immediato prepartita c’era stato uno scambio di sguardi di sfida. Piccola curiosità: proprio CR7 è rimasto a secco in questa finale. Per Jurgen Klopp, manager del Liverpool, continua l’incubo delle finali. Il tedesco ha vissuto 11 atti conclusivi nelle varie competizioni con i club che ha allenato, perdendone 8 con quella di stasera. E quel che è peggio è che di questi ko, 7 sono consecutivi.

Real Madrid-Liverpool 3-1: tabellino

MARCATORI: 51′ Benzema, 55′ Mané, 64′ Bale, 83′ Bale

Real Madrid (4-3-1-2): Navas; Carvajal (36′ pt Nacho), Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Isco (17′ st Bale); Cristiano Ronaldo, Benzema (44′ st Asensio). A disposizione: Casilla, Theo, Vazquez, Kovacic. Allenatore: Zinedine Zidane

Liverpool (4-3-3): Karius; Alexander-Arnold, Lovren, Van Dijk, Robertson; Wijnaldum, Henderson, Milner (38′ st Emre Can); Salah (30′ pt Lallana), Firmino, Mané. A disposizione: Mignolet, Clyne, Klavan, Moreno, Solanke. Allenatore: Jurgen Klopp

ARBITRO: Milorad Mazic
NOTE: ammonito Mané