Home Calciomercato Napoli - Ultimi Scoop di mercato Calciomercato Napoli, non solo Vrsaljko: quanti nomi per la fascia di Hysaj

Calciomercato Napoli, non solo Vrsaljko: quanti nomi per la fascia di Hysaj

Hysaj ©Getty Images

Un terzino in grado di sostituire Christian Maggio. Aurelio De Laurentiis lo aveva dichiarato, tra gli obiettivi di mercato bisogna prendere anche un esterno. Un profilo importante, in grado di alternarsi con Hysaj e perché no eventualmente sostituire il terzino albanese, per il quale inoltre non mancano offerte di mercato.

Nell’ottica di un rinnovamento della rosa in chiave internazionale, non sarebbe da escludere la ricerca di un giocatore abituato a disputare match di Champions League, al quale non tremino le gambe in stadi come il Bernabeu, dove un semplice errore può costare la qualificazione.

Calciomercato Napoli, rinforzi in difesa per Ancelotti

In difesa l’unica lacuna appare questa, oltre eventualmente ad un centro affidabile come terza o quarta scelta. Si lavora però prima sul terzino e, secondo fonti inglesi, il Napoli avrebbe sondato il terreno per Hiroki Sakai, classe 1990 dell’Olympique Marsiglia.

Può giocare a destra e a sinistra, costa 14 milioni ed interessa anche al Crystal Palace. Un profilo interessante che anche dal punto vista mediatico potrebbe attirare l’attenzione del Sol Levante sul Napoli. La società azzurra però continua a puntare anche Vrsaljko, nome ormai onnipresente da almeno tre sessioni di mercato. Il terzino dell’Atletico Madrid sembra questa volta più vicino. Un segnale arriva direttamente dai Colchoneros che stanno trattando Sidibè, terzino destro del Monaco. Sempre in Spagna si valutano Aleix Vidal, in uscita dal Barcellona e Achraf Hakimi, classe 98 del Real Madrid e in scadenza il prossimo giugno. In seconda battuta c’è Stefan Lainer, classe 92 del Salisburgo.

Negli ultimi giorni si era infine diffusa l’ipotesi di un rinnovo annuale di Maggio, quasi come riconoscimento alla sua lunga permanenza in azzurro. L’ultima gara non giocata al San Paolo ha generato molte polemiche, ma soprattutto rammarico e, in nome di un romanticismo ormai quasi del tutto perso, De Laurentiis potrebbe provare a trattenerlo. Come fatto quest’anno, l’ex vice capitano dovrebbe adattarsi alla panchina, stavolta come terza scelta. La chance di vincere qualcosa d’importante a Napoli potrebbe avere la meglio sulla possibilità di giocare titolare in provincia.