Home Altre News Serie A, guai in vista per il Chievo: rischia la Serie B

Serie A, guai in vista per il Chievo: rischia la Serie B

Napoli-Chievo, Giaccherini
Napoli-Chievo, Giaccherini © Getty Images

Penalizzazione Chievo – La squadra di Verona rischia grosso per un’accusa di plusvalenze fittizie: se dovesse essere confermato il processo sarà Serie B.

Guai in vista per il Chievo: la prossima stagione rischia di giocare in Serie B. A riferirlo è la Gazzetta dello Sport, secondo la quale i veneti potrebbero ricevere ben 15 punti di penalizzazione da sottrarre al campionato 2017-18. La Procura avrebbe infatti chiesto di applicare tale penalizzazione per il processo sportivo di plusvalenze fittizie in corso al Tribunale federale. Se questa indicazione dovesse essere confermata nei successivi gradi d’appello, significherebbe che la squadra gialloblù dovrà retroscedere nella categoria minore per il campionato 2018-19. Probabile, a quel punto, il ripescaggio del Crotone, finito terzultimo e quindi unico club, tra i retrocessi, che potrebbe avanzare il proprio posto in classifica.

Rischio Serie B, non solo Chievo: anche il Cesena indagato

Potrebbe quindi cambiare il volto della Serie A nella prossima stagione, con la squadra di Luca Campedelli che rischia di retrocedere. Ma non il solo il Chievo sarebbe coinvolto in questo eventuale scandalo. Anche il Cesena pare sia finito nel mirino della procura per quindici operazioni che vedrebbero almeno una trentina di calciatori coinvolti. Secondo quato ricostruito dalla Procura federale, i cartellini dei calciatori sarebbero stati gonfiati fino al 9000% del loro valore reale. Nei prossimi giorni potrebbe arrivare la conferma o la smentita del provvedimento nei confronti dei due club. E così, ancora una volta, il calcio italiano potrebbe ricevere grosse sanzioni per fermare un giro di illeciti sportivi che sembra non avere mai una fine.