Terzo portiere Napoli, De Laurentiis è stato chiaro: ne serve uno pronto

0
28
Ancelotti Napoli
Ancelotti Napoli De Laurentiis

Dal giovane Contini all’idea Frattali: l’infortunio di Meret ha complicato i piani del Napoli per il ruolo di terzo portiere.

Alex Meret dovrà restare fermo per più di un mese dopo l’operazione per ridurre la frattura all’ulna. Il giovane portiere del Napoli, acquistato in questa sessione di mercato dalla società partenopea, dovrebbe tornare a difendere i pali dopo la sosta per le Nazionali in programma ad inizio settembre. E proprio l’infortunio dell’ex Udinese ha complicato i piani di De Laurentiis per il ruolo del terzo portiere come svelato dallo stesso numero uno del club azzurro ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “Stiamo ancora studiando in maniera approfondita, abbiamo una situazione un po’ sui generis. Con l’incidente accaduto a Meret bisogna avere tre portieri che possano giocare, tutti e tre. Mi serve un portiere capace di giocare, non uno che viene a far fortuna”. Negli ultimi giorni si era diffusa anche la possibilità della conferma del giovane portiere Nikita Contini, convocato da Ancelotti per il ritiro in Trentino. Inoltre, la buona prestazione offerta nella prima uscita stagionale contro il Gozzano avrebbe fatto cambiare idea al Napoli, ma le nuove dichiarazioni di De Laurentiis fanno presagire l’arrivo di un portiere già pronto in caso di forfait di Karnezis.

Terzo portiere Napoli, Frattali possibilità remota

Con Luigi Sepe in prestito al Parma si era diffusa anche la voce di un possibile scambio di portieri con l’arrivo a Napoli di Gigi Frattali, protagonista della promozione del club ducale in Serie A. Nelle prossime ore potrebbe, infine, arrivare la decisione definitiva sul ruolo del terzo portiere azzurro. Il giovane Nikita Contini ha convinto Ancelotti, ma una sua permanenza sembra ora sempre più difficile dopo l’infortunio occorso a Meret.