Napoli, striscioni contro De Laurentiis: “Buffone, meglio i cinesi”

0
230
Striscioni De Laurentiis
Striscioni contro De Laurentis a Napoli

Striscioni De Laurentiis – Oggi nella città di Napoli sono apparsi dure frasi di contestazione contro il presidente del club azzurro.

Il mercato del Napoli non ha portato, fin qui, grandi colpi. La squadra è certamente più completa in ogni reparto, e lo sarà a maggior ragione con l’arrivo di un terzo portiere (pare che possa essere Ochoa) e di un terzino destro. I tifosi, però, sognano l’arrivo di un grande attaccante, nonostante le ripetute dichiarazioni del presidente, che ha smentito operazioni in tale direzione: “Abbiamo la fiera là davanti”. Parole che non devono essere state ben digerite dalla tifoseria napoletana. L’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus mette un certo timore nell’animo di tutti i rivali dei bianconeri. Con il portoghese il club piemontese si è ulteriormente rafforzato e potrebbe non avere concorrenza per quanto riguarda la corsa al titolo. Ma il Napoli non teme: Ancelotti è la mossa vincente di De Laurentiis. Intanto oggi in città il risveglio è stato carico di tensione: sono apparsi striscioni contro il proprietario di Filmauro.

Striscioni De Laurentiis, è contestazione: “Non sei un vero presidente”

La Curva A ha attaccato il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, con degli striscioni apparsi in città. Parole dure e pesanti offese nei suoi confronti: evidentemente la piazza partenopea non è soddisfatta del lavoro svolto in questa estate dall’imprenditore. La città stamattina si è svegliata tappezzata di insulti rivolti al patron:  “Di vero c’è che sei un demente, di falso che sei un vero presidente. ADL buffone”. Poi, nei pressi del Maschio Angioino: “ADL, rispetta la città, infame senza dignità”. Ancora, in altri luoghi della città, altri striscioni recitano: “Meglio cinesi che cerebrolesi” – ed infine – “Ma quale top player, sei solo un buffone. Rimani sempre tu il solito pappone”.