Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Al Napoli non servivano i ‘botti’: tenere i big grande mossa

Al Napoli non servivano i ‘botti’: tenere i big grande mossa

napoli
Il Napoli si prepara ad affrontare una nuova stagione da protagonista – FOTO: Twitter @sscnapoli

Chiusura di calciomercato senza botti per il Napoli. Alcuni tifosi sono rimasti delusi ma i colpi ci sono stati: Ancelotti e Verdi su tutti.

I tifosi del Napoli sognavano Edinson Cavani, ma alla fine non è arrivato nessuno davanti. L’innesto importante la società azzurra l’ha fatto in porta, dove c’era effettivamente la necessità di intervenire per tamponare all’infortunio di Alex Meret. Tra i pali è arrivato David Ospina, un elemento in grado di fornire la giusta affidabilità dal punto di vista di esperienza, carisma e tecnica. Il fatto però di non aver fatto ‘i botti’ ha fatto nascere un pò di scetticismo in parte della tifoseria e della stampa (soprattutto del Nord). Del resto il Napoli non aveva così tanto bisogno di migliorarsi rispetto a concorrenti come Inter, Milan e Roma. Che invece si sono rinnovate proprio perché venivano da stagioni deludenti. Ora le milanesi ed i giallorossi possono essere poste un pò più a giusta ragione sul piano del Napoli. È presto invece dire che siano diventate più forti.

Napoli, eri già forte e continui ad esserlo

La società di stanza a Castel Volturno del resto pensa a se stessa e, esattamente come nella scorsa stagione, ha fatto soltanto qualche intervento non di rilievo in organico. Con la differenza che il gran colpo è stato piazzato in panchina. È andato via Maurizio Sarri, perché non c’erano più i presupposti per continuare insieme dopo tre stagioni strepitose e che hanno portato ad un bottino di punti superiore a quanto preventivato ogni volta all’inizio di ogni stagione. Il vecchio mister aveva dei dubbi sulla sua permanenza e De Laurentiis non ha voluto e potuto aspettarlo. Ed al suo posto ora ecco un vero e proprio fuoriclasse, perché tale è Carlo Ancelotti.

Ancelotti soddisfatto della rosa: si può lottare per vincere

L’allenatore di Reggiolo è soddisfatto della grande qualità che ha trovato e punta a valorizzare i nuovi acquisti Meret, Ospina, Fabian Ruiz e Simone Verdi (90 i milioni spesi per loro) accanto a gente di grandissimo livello come i vari Insigne, Mertens, Callejon, Milik e Koulibaly. Ancelotti è convinto che si possa competere per la vittoria. Non c’è motivo da parte dei supporters azzurri per cominciare già con questa sfiducia. Bisogna comunque tenere a mente che il cambio di gestione tecnica comporta spesso del tempo in più per poter trovare la perfezione in tutte le componenti in gioco. Del resto proprio con Sarri era stata la stessa cosa, con il suo Napoli che faticò nelle primissime giornate di campionato per poi trovare la giusta competitività.


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!