Home Le Rubriche di napolicalciolive.com AMARCORD – Napoli-Chievo 2017/18: ci pensa Diawara allo scadere

AMARCORD – Napoli-Chievo 2017/18: ci pensa Diawara allo scadere

Napoli-Chievo 2017/18
Amadou Diawara ©Getty Images

Napoli-Chievo 2017/18 – Gli azzurri al San Paolo affronteranno domani i gialloblu, già battuti la scorsa stagione con un finale da crepacuore.

Napoli e Chievo scaldano i motori in vista della gara al San Paolo di domani. Ancora qualche giro d’orologio e finalmente si parte, tornano le grandi emozioni azzurre in Serie A. La squadra raccolta di Di Carlo è in piena emergenza ed ha bisogno di fare punti nell’immediato per non compromettere fin da subito la corsa per la salvezza con le avversarie. I partenopei, invece, proveranno a battere una squadra tecnicamente inferiore, ma determinata per la vittoria come non mai, per non perdere di vista i rivali in maglia bianconera, la Juventus. Nell’impianto di Fuorigrotta è tutto pronto, domani all’apertura dei cancelli ci sarà un’atmosfera da brividi con 50mila tifosi pronti a sostenere gli uomini di Ancelotti. Anche nella scorsa stagione c’era un gran tifo in Napoli-Chievo, gara che era determinante per l’assegnazione dello scudetto tra bianconeri e azzurri.

PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SU NAPOLI-CHIEVO CLICCA QUI

LEGGI ANCHE —> Cori razzisti durante Udinese-Roma: “Lavali col fuoco”

Napoli-Chievo 2017/18, riviviamo il match

I primi erano in testa ed i secondi rincorrevano a pochi punti. Perdere o pareggiare contro i veronesi sarebbe significato dire addio ad ogni speranza per lo scudetto. A far gioire i juventini fu Stepinski con un gol al 28′ del secondo tempo. Dopo una prima frazione di gara priva di grandi emozioni, nel secondo tempo il Napoli stava attaccando come non mai, ma le occasioni sprecate si accumulavano in gran numero. Mertens si fece parare un rigore da Sorrentino, autore di almeno altri 3 grandi salvataggi nella stessa partita. Poi il gol degli ospiti che ammutolisce, per un attimo, il San Paolo. Ma quando Insigne salì in cattedra la difesa gialloblu fu tagliata fuori dai giochi e fu subito gol. Il napoletano offrì a Milik un pallone preciso a scavalcare la difesa, il polacco dovette appoggiare solo in rete da sotto porta. 1-1 al 89′. Ma al terzo d tre minuti di recupero concessi dall’arbitro Manganiello arrivò l’inaspettato sorpasso. Amadou Diawara, fino a qual momento anonimo in tutta la stagione, raccolse una palla vacante da corner in area di rigore e la piazzò con un tiro a giro imprendibile per Sorrentino. Una vittoria sul finale da crepacuore, un Napoli sorprendente.

LEGGI ANCHE —> Calciomercato Napoli, Marchetti ha deluso: Karnezis piace al Genoa


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!