Home Rubriche Liverpool-Napoli, un’altra Parigi per continuare a sognare

Liverpool-Napoli, un’altra Parigi per continuare a sognare

CONDIVIDI
Liverpool-Napoli
Liverpool-Napoli, la squadra è unita come non mai © Getty Images

Il match Liverpool-Napoli rappresenta già di per sé una finale: al grande appuntamento in Champions gli azzurri arrivano da favoriti per tanti motivi.

Liverpool-Napoli è alle porte e c’è grande attesa nel gruppo azzurro ed anche fra i tifosi per questo grande appuntamento di calcio internazionale. La fiducia è tanta visto che gli uomini di Carlo Ancelotti sbarcano in Inghilterra da primi del loro girone, con i Reds ed il Paris Saint-Germain che inseguono dietro. Ma a fan ben sperare sono le prove strepitose sul piano del gioco e del carattere messe in campo fino ad oggi da Insigne e compagni nelle altre sfide di quello che è il raggruppamento più difficile dell’intera Champions League. Liverpool-Napoli è senz’altro uno spareggio per decidere chi andrà agli ottavi di finale. Il PSG dovrebbe avere vita facile in Serbia contro la Stella Rossa, per cui gli inglesi e gli azzurri lotteranno per vedere chi occuperà uno dei soli due posti disponibili per andare avanti nella massima competizione calcistica europea. Servirà ripetere quanto fatto nella meravigliosa partita di Parigi, in cui la vittoria del Napoli sfumò per una giocata individuale di Di Maria.

LEGGI ANCHE –> Napoli, i tre debuttanti rasentano l’eccellenza: sono come dei nuovi acquisti

Liverpool-Napoli, c’è tutto per continuare a fare strada in Champions

Senza di essa il Napoli si sarebbe già qualificato, mentre ad oggi 9 punti non bastano. Ma non occorre recriminare su ciò che non è stato. Il futuro è tutto da scrivere e la banda di Ancelotti ha tutto per far si che lo stesso possa essere il più roseo possibile. Motivazioni, concentrazione ed organizzazione tattica oltre che un bagaglio tecnico di assoluta qualità sono le prerogative che contraddistinguono il Napoli. Che ha dalla sua un allenatore nella cui carriera serate come quella di domani hanno sempre rappresentato la normalità. Spuntarla contro la corazzata Liverpool – finalista perdente della scorsa edizione della Champions League – e farlo magari con una vittoria, significherebbe consolidare quel prestigio internazionale tanto caro a De Laurentiis e che Ancelotti ha portato nell’ambiente azzurro già solo accettando di diventare allenatore del Napoli a suo tempo.

LEGGI ANCHE –> Liverpool-Napoli probabili formazioni: Ancelotti sceglie i titolarissimi