Pavard, con lui potrebbe partire il progetto del nuovo Napoli di Ancelotti

0
25
Benjamin Pavard © Getty Images

Verdi, Meret e soprattutto Faouzi Ghoulam. Il finale di 2018 restituisce al Napoli alcuni elementi che per Ancelotti saranno fondamentali.

Uno di questi, quello che è sembrato più pronto degli altri, è l’esterno algerino, che sta finalmente ritrovando il posto da titolare ed è pronto ad offrire ad Ancelotti una preziosa alternativa, anche tattica. Con il ritorno di Ghoulam infatti potremmo vedere ancora più marcato il progetto che l’allenatore azzurro aveva abbozzato quando ha provato Maksimovic terzino destro. Un esterno più contenuto, di copertura, che dia una mano ai centrali, e uno di spinta estrema, che si sovrapponga all’esterno sinistro di centrocampo – che spesso in realtà è un centrale mascherato – e vada a creare superiorità numerica in proiezione offensiva.

Per leggere altre notizie su Pavard-Napoli —> CLICCA QUI

Napoli, il ritorno di Ghoulam spinge gli azzurri a cercare profili come Pavard

Ghoulam in tal senso è la chiave di volta e probabilmente questo è anche il motivo per il quale si cercano esterni destri più conservativi come ad esempio Pavard, che nasce centrale difensivo e in realtà quest’anno sta giocando soltanto al centro della difesa. Un 4-4-2 atipico, quasi un 3-5-2 con Ghoulam, Callejon e Maksimovic – o chi per lui – a fare da aghi della bilancia. Il progetto del nuovo Napoli di Ancelotti, quello che probabilmente vedremo al top il prossimo anno, parte proprio da qui.

LEGGI ANCHE —> Napoli, chi è Benjamin Pavard, il “Monsieur Versatile” per la difesa di Ancelotti