Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Callejon, come essere fondamentale anche a zero gol in stagione

Callejon, come essere fondamentale anche a zero gol in stagione

Presenze Callejon
Callejon con fascia da capitano ©Getty Images

Non ha ancora segnato in stagione Josè Maria Callejon, ma il Napoli non può fare a meno del migliore equilibratore tattico presente nella rosa azzurra.

Josè Maria Callejon è il grande assente dal tabellino dei marcatori del Napoli in questa stagione. L’asso spagnolo infatti non è mai andato in gol in tutto il girone di andata, mancando l’appuntamento con la porta avversaria anche in Champions League. Ma la squadra azzurra non ha risentito di questa importante quanto sorprendente assenza cronica con la rete, grazie al corposo bottino incamerato dai vari Milik, Mertens ed Insigne. Eppure è davvero strano che lo score di Callejon sia rimasto fermo a quota zero. Non è da lui, che nelle altre cinque stagioni era spesso riuscito a farsi trovare pronto quando si trattava di dover segnare. Ed una sola volta aveva concluso la stagione con meno di 10 gol realizzati in campionato (nella stagione 2015/2016 n.d.r.). Ma considerando anche le altre competizioni, alla fine l’andamento dello spagnolo è sempre stato buono.

LEGGI ANCHE –> Milik, media gol incredibile! Arek “schianta” CR7: numeri da record

Callejon, il gol è solo questione di tempo: intanto sforna assist

Ieri in Napoli-Bologna c’era stata una buona occasione per sbloccarsi, ma il tiro da posizione ravvicinata ed in equilibrio non stabilissimo era finito dritto tra le braccia di Skorupski. Il feeling con la rete ora manca, complice anche l’allontanamento dalla porta e dall’area, ora che Callejon agisce da esterno destro di centrocampo. E comunque anche con Ancelotti gioca sempre, esattamente come succedeva con Benitez e con Sarri.

Troppo importante nel Napoli la sua presenza per garantire equilibrio, specialmente se dall’altra parte c’è un compagno che non fa della fase di copertura il suo forte. L’ex Real Madrid corre sempre a tutto campo e fornisce una presenza fondamentale. Non a caso con Ancelotti ha giocato per 16 volte in Serie A e per tutti e 6 gli incontri di Champions League, totalizzando comunque 8 assist in totale. Segno che i numeri ci sono e che l’iberico è sempre in grado di fornire le necessarie garanzie atletiche, tecniche e tattiche delle quali il Napoli ha bisogno. Il gol arriverà di sicuro, intanto le giocate importanti non mancano mai.

LEGGI ANCHE –> Napoli-Bologna, la sosta in aiuto degli azzurri per ritrovare energie