Home Napoli News Napoli-Gaetano, i consigli di Baronio: “Da ora critiche e complimenti, ma…”

Napoli-Gaetano, i consigli di Baronio: “Da ora critiche e complimenti, ma…”

CONDIVIDI
Napoli-Gaetano
Gianluca Gaetano ©Getty Images

Napoli-Gaetano – Baronio, allenatore del Napoli primavera, ha parlato del promettente talento azzurro che ha esordito contro il Sassuolo.

L’esordio con il Sassuolo è stato un momento indimenticabile per Gianluca Gaetano, il giovane attaccante del Napoli che sogna di diventare grane nel mondo del calcio e farlo, magari, proprio con i colori azzurri. Per arrivare lontano, però, si deve compiere un passo alla volta. Il primo step è andato, l’esordio ufficiale con la prima squadra. Ma ora serve dimostrare di poter stare in mezzo ai grandi, e farlo con umiltà. A dare consigli al giovane attaccante napoletano è stato proprio il suo allenatore, quello che lo ha lanciato, Baronio. “L’ho sentito ancor prima della convocazione di Ancelotti – ha detto il tecnico dopo la partita pareggiata contro la Juventus – gli ho chiesto cosa volesse fare per Firenze e mi rispose subito di voler esserci. Un segnale, questo, di grande maturità. La prima squadra può usufruire di lui quando vuole, ringraziamo Ancelotti che ha dato una grande opportunità ad un ragazzo del settore giovanile, napoletano”.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

LEGGI ANCHE —> Napoli-Lozano, operazione fattibile in un solo caso: la situazione

Napoli-Gaetano, Baronio: “Tutti gli vogliono bene”

Non sono poi mancati dei consigli preziosi che spetterà al talento campano saper cogliere per poter crescere. Baronio, parlando del suo attuale momento di fama, ha infatti dichiarato: “Gianluca sa la posizione in cui si trova in questo momento: per tutto ciò che farà di negativo, la gente dirà che si è montato la testa; per quello che farà di positivo si darà che è normale perché è Gaetano. I compagni erano tutti felici per lui, abbiamo guardato tutti insieme la partita col Sassuolo in ritiro, i ragazzi gli vogliono bene anche perché lui si fa voler bene. Se lui capisce che deve correre quando la palla ce l’hanno gli altri, allora il suo talento potrà emergere”.

LEGGI ANCHE —> Napoli contro il razzismo: appoggiata la campagna dell’Inter – FOTO