Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Fiorentina-Napoli, Mertens e il gol perduto: c’entra il contratto?

Fiorentina-Napoli, Mertens e il gol perduto: c’entra il contratto?

mertens fiorentina-napoli
Dries Mertens non segna più: brutta gara in Fiorentina-Napoli ©Getty Images

All’indomani di Fiorentina-Napoli i voti in pagella per Dries Mertens non raggiungono il 5. Il belga ha smarrito il gol, c’entra il contratto?

Dries Mertens ha giocato una delle sue peggiori partite di sempre in Fiorentina-Napoli di ieri. Il belga ha collezionato una pletora di voti negativi, con una sfilza di 4,5 ricevuti in pagella da numerosi quotidiani e testate online. Il giocatore ha avuto a disposizione più di una palla gol per sbloccare il risultato e far vincere potenzialmente il Napoli, ma ha sbagliato anche in maniera clamorosa. Complice la grande giornata del portiere di casa, Alban Lafont, lo score personale di Mertens è rimasto a zero. Si è vista invece maggiore abilità, al pari di Lorenzo Insigne, nel costruire azioni pericolose. Ma la vena realizzativa sotto porta non sembra più essere quella dei tempi di Sarri, da novembre in poi. Il solo gol segnato da Mertens risale all’ultima partita del 2018, a fine dicembre contro il Bologna. Per il resto, da tre mesi e mezzo il 31enne azzurro non buca la porta avversaria.

LEGGI ANCHE –> Fiorentina-Napoli, ora i numeri preoccupano: quarta trasferta senza gol segnati

Mertens, che succede? Non segna più come un tempo

Nella fattispecie di Fiorentina-Napoli Mertens ha mostrato cattiveria non sufficiente e poca determinazione nel momento clou dell’azione. Chissà che non c’entri il contratto in scadenza nel 2020, una data molto vicina per quelli che sono i tempi del calciomercato. Fino ad oggi non si è ancora parlato di rinnovo con il Napoli ed in estate, senza la firma su un nuovo contratto, non è affatto da escludere che il club di Aurelio De Laurentiis decida di privarsene per monetizzare sulla sua cessione. Qualche giorno fa è emersa anche l’indiscrezione per la quale il Dalian Yifang avrebbe provato a portare anche lui in Cina, oltre a Marek Hamsik. Adesso il giocatore deve ritrovare la giusta tranquillità.

LEGGI ANCHE –> Fiorentina-Napoli, cori discriminatori sfuggiti ad arbitro e ispettori federali