Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News Hamsik: “Ringrazio Napoli, non sarei mai andato alla Juve”

Hamsik: “Ringrazio Napoli, non sarei mai andato alla Juve”

hamsik conferenza napoli
Parla Hamsik in conferenza da Bratislava: “Grazie Napoli, io mai alla Juve” © Getty Images

Marek Hamsik rompe il silenzio dopo aver ringraziato i tifosi del Napoli con una lettera. Lo slovacco parla delle sensazioni vissute in queste ore.

Marek Hamsik ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli per salutare tutti i tifosi azzurri. Il suo passaggio dal Napoli ai cinesi del Dalian Yifang è ormai cosa fatta, quindi ora è tempo dei ringraziamenti. L’ex capitano azzurro e simbolo del calcio del suo Paese di origine ha esordito concedendo un ringraziamento proprio a Napoli ed al Napoli. “Non posso fare altro che dire loro grazie, nel modo più sincero possibile. Sono orgoglioso di essere una parte importante di questa famiglia. Adesso però sono focalizzato sulla mia nuova avventura, che sarà anche una esperienza di vita diversa. Non vedo l’ora di cominciare la nuova avventura al Dalian. Oggi raggiungerò la Cina e farò la conoscenza del mister e dei miei nuovi compagni. Ma ripeto ciò che ho già detto più volte: a Napoli lascio il mio cuore, la mia famiglia e tanti amici. Non sarà un addio ma soltanto un arrivederci, e tornerò sempre molto volentieri. Come unico rimpianto ho quello di non essere riuscito a vincere lo scudetto, una cosa per la quale nella scorsa stagione ci siamo andati davvero molto vicini. E mi sarebbe piaciuto riuscire a centrare questo grande sogno per i tifosi. Il Napoli però non ce l’ha fatta per la forza della Juventus ecc…”.

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Napoli, in estate ci sarà la “rivoluzione ancelottiana”

Hamsik: “Il 17 marzo giro di campo al San Paolo? Non credo…2

Cosa si aspetta ora Hamsik dalla Cina? “Sono molto motivato nel conoscere un nuovo stile di vita. Voglio apprendere tutto su quella cultura, la gente, il cibo…sono molto curioso. Lascio la fascia di capitano in buone mani, c’è Insigne. Lui è napoletano, ha senso della responsabilità ed attaccamento alla maglia. Merita di essere capitano, ed un giorno raggiungerà e poi batterà tutti i miei record”. Hamsik riuscirà ad essere al ‘San Paolo’ per Napoli-Udinese e fare il giro di campo in cui poter salutare i tifosi? “Non credo sarà possibile perché verrò certamente convocato in nazionale. Ma mi organizzerò con il Napoli. Non vedo l’ora di riabbracciare tutti i miei tifosi, sperò di piangere quando accadrà”. Futuro da dirigente azzurro poi? “Voglio giocare per un altro pò (ride, n.d.r.), e dico grazie anche a De Laurentiis che ha assecondato le mie volontà. Ho scritto la lettera ai tifosi in 2-3 giorni, mettendoci dentro tutto ciò che sentivo e non ho nemmeno dormito”. Ai tifosi dice: “Li posso solo ringraziare per avermi sempre trattato come uno di famiglia”. Alla stampa slovacca poi Hamsik ha detto: “Non sarei mai andato alla Juventus, non avrei mai potuto fare una cosa del genere ai tifosi del Napoli”.

In conferenza stampa da Bratislava, lo slovacco ha aggiunto altro. “Dopo 11 anni volevo cambiare, poi ammetto che anche il mio nuovo stipendio annuo da quasi 10 mln ha influito sulla scelta. Per ora andrò in Cina senza la mia famiglia. Prima mi adatterò, come già successo coi miei amici Lavezzi e Paolo Cannavaro ai quali ho chiesto dei consigli. E tramite Mertens ho sentito anche Ferreira Carrasco, mio prossimo compagno al Dalian”.


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!