Home Rubriche Napoli-Torino, vincere senza prendere gol per centrare due record

Napoli-Torino, vincere senza prendere gol per centrare due record

CONDIVIDI
Napoli-Torino record
Alex Meret giocherà in Napoli-Torino per centrare un record ©Getty Images

L’imbattibilità al ‘San Paolo’ dura da quasi un anno, per questo Napoli-Torino impone agli azzurri l’ennesimo risultato positivo in casa.

Questa sera si gioca per Napoli-Torino, match valevole per la 24/a giornata di campionato. E per gli azzurri non sarà un appuntamento qualsiasi, in un torneo che sembra ormai vedere Insigne e compagni cristallizzati al secondo posto in classifica. Infatti ci sono dei numeri da incrementare: il Napoli non perde al ‘San Paolo’ da quasi un anno. Il bilancio tra le mura amiche parla di 14 vittorie e di 3 pareggi, con dunque 17 incontri consecutivi nei quali la squadra è uscita da Fuorigrotta andando sempre a punti. In questo senso il ruolino di marcia è stato migliore anche rispetto a quanto fatto dalla Juventus, che risulta essere ferma a 15 gare di fila. Inoltre anche la difesa azzurra ha dato segnali importanti in termini di efficacia e di rendimento. Infatti, se Napoli-Torino di questa sera dovesse chiudersi senza alcun gol al passivo per gli uomini di Carlo Ancelotti, ci sarà la quarta partita consecutiva con la porta inviolata.

LEGGI ANCHE –> Napoli, statistiche Callejon da brividi: nessuno come lui in Europa

Napoli-Torino, vincere per prolungare l’imbattibilità al ‘San Paolo’ e della difesa

Un fattore di positività che non si verifica dal lontano novembre 2015. Curiosamente questo record relativo ai clean sheets contraddistingue anche gli avversari odierni del Napoli. Anche i granata dell’ex di turno, Walter Mazzarri, non raccolgono un pallone nella propria porta da tre match di fila. Ma tale score manca ai piemontesi addirittura da aprile del 1988. Ad ogni modo la squadra intende centrare un successo per tenere alta l’attenzione ed anche il morale. Giovedì ci sarà la sfida di ritorno contro lo Zurigo per i sedicesimi di finale di Europa League. Si partirà dal risultato di 3-1 per il Napoli, con quel gol incassato nel finale che, seppur giunto su calcio di rigore, ha certamente infastidito la squadra, capace comunque di mostrare tutta la sua superiorità tecnica.