Home Calciomercato Napoli - Ultimi Scoop di mercato Ospina-Napoli, pessimismo sul riscatto: l’ingaggio il problema?

Ospina-Napoli, pessimismo sul riscatto: l’ingaggio il problema?

Riscatto Ospina
David Ospina ©Getty Images

Riscatto Ospina – Il Napoli avrebbe intenzione di pensarci su ancora a lungo prima di decidere cosa fare con il portiere prelevato dall’Arsenal per un motivo molto semplice.

Alex Meret sta facendo bene in quelle che sono le sue prime uscite con la maglia del Napoli. Il giovane talento prelevato dall’Udinese sta mostrando carattere e freddezza, segni distintivi di uno che fa dell’affidabilità il suo punto forte. Con il ventunenne che trova conferme, però, c’è un David Ospina che deve defilarsi. Il portiere prelevato dall’Arsenal ha iniziato da titolare, alternandosi qua e là con Karnezis, prima del rientro in gioco dell’altro estremo difensore, quello con la numero 1 sulle spalle. Secondo quanto raccolto da Il Mattino, l’umore del colombiano proveniente dalla Premier non è dei migliori in questo momento, al punto che lo stesso avrebbe confessato al suo ex preparatore di non essere contento dello scarso impiego. Adesso dal suo entourage non ci si aspetta salti di gioia ed il suo riscatto da parte del club campano potrebbe non avvenire.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

LEGGI ANCHE —> Napoli-Torino, Mazzarri: “Possiamo giocarcela, Hamsik esempio per i giovani”

Riscatto Ospina, ecco il nodo

La formula con la quale il calciatore è stato prelevato dal Napoli, infatti, è quella del prestito con diritto di riscatto. Il riscatto, però, diventerebbe obbligatorio nel caso in cui il calciatore dovesse superare le 25 presenze stagionali. L’idea della dirigenza partenopea, però, sarebbe quella di dare sempre più fiducia ad Alex Meret, investimento per il presente e per il futuro. Il nodo legato allo scarso utilizzo di Ospina sarebbe piuttosto semplice: se dovesse superare il numero minimo di presenze e diventare automaticamente un giocatore del Napoli salterebbero alcuni equilibri interni, visto che sarebbe comunque vice dell’ex Spal e guadagnerebbe 1,4 milioni annuali (contro il milione netto dell’altro). Ciò non vuol dire, però, che la società azzurra non voglia poi pensare di riscattare il calciatore a fine stagione, ma prima vorrebbe prendersi tutto il tempo necessario per decidere.

LEGGI ANCHE —> Napoli, riscatto Ospina in dubbio: il colombiano sta giocando poco


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!