Home Napoli News Napoli-Zurigo, Insigne squalificato in campionato e protagonista oggi

Napoli-Zurigo, Insigne squalificato in campionato e protagonista oggi

CONDIVIDI
insigne napoli zurigo
Napoli-Zurigo, Insigne giocherà di sicuro © Getty Images

Ci sarà certamente Lorenzo Insigne quest’oggi in Napoli-Zurigo di Europa League. Il numero 24 azzurro giocherà perché out per squalifica in campionato.

In Napoli-Zurigo di quest’oggi ci sarà Lorenzo Insigne tra i protagonisti annunciati. Il nuovo capitano azzurro sarà certamente della partita, ma questa volta non basta l’assoluta importanza che riveste sia per le sue doti tecniche che per quelle caratteriali a giustificarne il sicuro utilizzo. Insigne è infatti squalificato in campionato e non prenderà parte alla sfida di Parma che si giocherà alle ore 18:00 di domenica prossima. Colpa di un cartellino giallo ricevuto nello sfortunato incontro contro il Torino di quattro giorni fa, che ha fatto tramutare la diffida in squalifica. Per cui quest’oggi contro lo Zurigo Insigne sarà certamente utilizzato, poi riposerà forzatamente in vista dell’incontro in agenda fra tre giorni in Emilia.

LEGGI ANCHE –> Napoli-Zurigo, Chiriches titolare: ventisei giocatori impiegati da Ancelotti

Insigne, caccia al record europeo in Napoli-Zurigo

Intanto il match di Europa League per il ritorno dei sedicesimi di finale assumerà per il talento azzurro un significato importante anche ai fini statistici. In caso di gol infatti Insigne raggiungerebbe Gonzalo Higuain nella classifica dei migliori marcatori del Napoli di tutti i tempi nelle coppe europee. L’argentino, che gli azzurri potrebbero anche ritrovare come avversario insieme a Sarri e Jorginho in Europa League nelle prossime fasi della competizione, è fermo a 15 reti assieme ad Altafini. Insigne è ad una sola lunghezza di distanza e a 16 c’è Marek Hamsik. Secondo è Cavani con 19 gol, mentre guida la graduatoria Dries Mertens con 20 sigilli. Nelle posizioni più basse ci sono invece Callejon (12), Careca (8) e Barison (7).

LEGGI ANCHE –> Napoli-Juventus, poi l’Europa League: a marzo il ‘San Paolo’ tornerà pieno