Home Napoli News Napoli-Juventus, la difesa di Ancelotti è un bunker: i numeri

Napoli-Juventus, la difesa di Ancelotti è un bunker: i numeri

CONDIVIDI
Parma-Napoli ©Getty Images

Domenica sera alle ore 20:30 andrà in scena Napoli-Juventus, gara valida per la 26a giornata di Serie A. Al San Paolo si va verso il pienone. Ecco come si presentano gli azzurri

Il fischio d’inizio avverrà domenica sera alle ore 20:30, ma Napoli-Juventus è già iniziata. E’ tanta l’attesa in città per questa supersfida, e nonostante i tanti punti di distacco che separano le due squadre (13, ndr), si va verso il pienone al San Paolo per la sfida contro i bianconeri. Il Napoli, come riporta l’edizione odierna de La Gazzetta Dello Sport, si presenta con i numeri a suo favore: “il collettivo napoletano non perde al San Paolo da ben 23 partite, coppe incluse. Una striscia notevole che rende meglio l’idea di quanto sia continuo il rendimento della squadra nelle gare interne: non è casuale se le uniche cinque sconfitte in stagione le abbia subite tutte lontano da Fuorigrotta.”

Verso Napoli-Juventus: la difesa partenopea è un bunker!

Mercato Napoli Koulibaly
Kalidou Koulibaly ©Getty Images

Un altro dato importante è quello relativo alla difesa, dove il Napoli non subisce gol da cinque partite: “L’ultimo gol subito è stato quello di Immobile, contro la Lazio, il 20 gennaio scorso. Un reparto granitico, che l’allenatore ha saputo rendere funzionale al di là di chi lo compone. Insomma, a prescindere da chi gioca, l’applicazione e il carattere non manca nei difensori napoletani. Che si stanno preparando per affrontare il migliore attacco del campionato, quello della Juve (53 gol all’attivo) e il capocannoniere della Serie A, ovvero, Cristiano Ronaldo che ha già affrontato il Napoli, due anni fa,in Champions, senza segnare in entrambe le partite.”

La prossima settimana la Juventus sarà impegnata a tentare di ribaltare il 2-0 subito all’andata degli ottavi di Champions League contro l’Atletico Madrid, mentre il Napoli andrà a giocarsi gli ottavi di Europa League contro il Salisburgo, ma di certo avranno tempo nei prossimi giorni per pensarci: adesso è tempo di Napoli-Juventus