Home Napoli News Juve, ancora striscioni contro Agnelli: “Alzi i prezzi per mandarci via”

Juve, ancora striscioni contro Agnelli: “Alzi i prezzi per mandarci via”

Striscioni contro Agnelli
Andrea Agnelli, presidente della Juventus Andrea Agnelli ©Getty Images

Striscioni contro Agnelli – Non si ferma la polemica in casa bianconera tra ultras della Juventus ed il presidente.

Situazione difficile in casa Juventus, dove le polemiche sorte da parte dei tifosi organizzati bianconeri contro il presidente Andrea Agnelli non si placano. Il caro-biglietti imposto dal numero uno della società bianconera non è andato giù agli ultrà, che hanno ancora una volta, dopo averlo fatto nei giorni scorsi, manifestato il proprio dissenso nei confronti della società e dello stesso presidente. Oggi sono apparsi nuovi striscioni all’eterno dell’Allianz Stadum di Torino, nei quali si legge: “Chiedi i Daspo alla polizia e alzi i prezzi per mandarci via” e “Nessuna Coppa dei campioni vale quanto il rispetto dei tuoi tifosi”, infine “Senza la nostra voce, il silenzio è atroce”.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

LEGGI ANCHE —> Europa League, i quarti mancano dal 2015: l’ultima impresa fu di Benitez

Striscioni contro Agnelli, aria tesa in casa Juve

Nonostante sia stata annunciata un’interruzione dello sciopero del tifo in occasione del big match di stasera contro l’Atletico Madrid in Champions League, dunque, la tensione tra club ed ultrà di fede juventina resta ancora alta. Nel mirino dei Drughi c’è Andrea Agnelli, al quale le accuse rivolte sono di aver aumentato il prezzo dei biglietti per l’ingresso allo Stadium per allontanare le tifoserie organizzate. C’è aria di tensione in casa Juventus, dunque, proprio ora che la squadra si trova in un momento delicatissimo della stagione, forse il più complicato, nel quale si deciderà l’eventuale passaggio ai quarti di Champions.

Questi i cartelli esposti sui cancelli dello Stadium:

LEGGI ANCHE —> Napoli su Lazaro, l’agente: “Non smentisco, piace a tanti”