Home Calciomercato Napoli Siviglia, poco spazio per Rog: tornerà a Napoli a giugno

Siviglia, poco spazio per Rog: tornerà a Napoli a giugno

CONDIVIDI
siviglia Rog
Marko Rog al Siviglia ©Getty Images

Siviglia Rog – Il centrocampista croato potrebbe non sta trovando gli spazi che cercava: tornerà da Ancelotti nella prossima estate.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Era arrivato al Napoli carico a pallettoni, ma di fatto con Sarri ha dovuto reprimere tutti i suoi impulsi nella panchina azzurra per due anni. Marko Rog non ha trovato grande spazio nella sua avventura azzurra, e per questo ha deciso di lasciare, momentaneamente, la città campana per tentare la fortuna altrove. Lo ha fatto, probabilmente, nel momento sbagliato, perchè con Carlo Ancelotti alla guida del club tutti sono importanti e tutti giocano. Lo stesso centrocampista, nella prima metà di stagione, ha collezionato 9 presenze in campionato, non proprio pochissime. Adesso, con gli infortuni di Diawara e Ruiz e con l’addio di Hamsik, avrebbe trovato sicuramente lo spazio che cercava da tempo, ma la sua nuova avventura si chiama Siviglia. Anche in Spagna, però, le cose non vanno come si aspettava.

LEGGI ANCHE —> Allan-PSG, si raffredda la pista: francesi vicini ad Herrera

Siviglia Rog, a giugno torna azzurro

Il croato non ha trovato fin qui tanto spazio: in totale, tra campionato e coppe, ha collezionato 6 presenze, delle quali soltanto in una ha giocato l’intero match. In due mesi al Siviglia il classe ’95 ha potuto osservare come la situazione non sia poi così diversa da quella che aveva lasciato in Italia. In campionato ha giocato appena 3 volte con una media di minuti giocati molto simile a quella di Napoli. Ed è per questo motivo che con ogni probabilità, se le cose dovessero continuare in tale direzione, Rog farà ritorno alla corte di Ancelotti nella prossima estate, in attesa di capire poi, con la dovuta calma, quale sia la sua posizione nel club. Ripartirà da zero a giugno il centrocampista, quando avrà l’ultima occasione per stupire il tecnico del Napoli del suo talento.