Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News Chievo-Napoli, Ancelotti: “Fiduciosi per l’Arsenal, il gruppo è sano e forte”

Chievo-Napoli, Ancelotti: “Fiduciosi per l’Arsenal, il gruppo è sano e forte”

Un Carlo Ancelotti soddisfatto per la dimostrazione di maturità dei suoi calciatori in Chievo-Napoli rivela un particolare retroscena accaduto ieri.

Arsenal-Napoli Ancelotti
Carlo Ancelotti in Arsenal-Napoli ©Getty Images

In zona mista parla Carlo Ancelotti subito dopo Chievo-Napoli, partita che la squadra azzurra ha vinto per 3-1. “C’era della pressione su di noi, questo ci ha portato a giocare con particolare attenzione ma anche con un pò di timore. Non eravamo disinvolti come al solito. Ma con il 2-0 di Milik le cose sono migliorate. Abbiamo avuto una riunione tecnica nella giornata di ieri, è stata una cosa voluta da tutti i miei giocatori. Loro si parlano ogni volta che ci alleniamo a Castel Volturno, ma stavolta il momento era particolare e complicato. Questo dimostra che siamo uniti e che il gruppo è molto sano. Possiamo concentrarci al 100% sull’Arsenal, proveremo con tutte le nostre forze a compiere l’impresa rimonta”. Ora chi giocherà contro gli inglesi? “Fare la formazione è sempre difficile, lo è stato anche oggi. Abbiamo voluto avvalerci di un undici iniziale in grado di darci delle garanzie sul piano dell’affidabilità per quanto riguarda la tenuta caratteriale. Ultimamente infatti in questa caratteristica siamo venuti meno, come successo con l’Empoli, dove cambiai molto”.

LEGGI ANCHE –> Chievo-Napoli, Koulibaly: “Ora testa all’Arsenal, possiamo farcela”

Ancelotti dopo Chievo-Napoli: “Pronti per l’Arsenal, Milik top player”

Ed ancora: “Il fatto di aver viaggiato molto di recente ci ha creato degli inconvenienti sul perfetto recupero della forma. Ma il mio Napoli oggi ha reagito bene. Con L’Arsenal a Londra ci siamo fatti sorprendere dal loro pressing all’inizio, giovedì cercheremo un gioco più verticale e propositivo. Milik non ha giocate dal 1′ con Gunners perché avevo pensato di poter mettere in ambasce la loro difesa a tre con Insigne e Mertens, che sono più sfuggenti. Ma ora potrebbero giocare tutti insieme fra quattro giorni. Arek ha giocato non sempre con continuità, l’ho preservato molto nel girone di andata. Ma i suoi numeri sono impressionanti (20 i gol segnati in stagione da lui, n.d.r.), è un top player nel suo ruolo. E questo dovrebbe spegnere ogni discorso sulla richiesta di un acquisto in avanti nel prossimo calciomercato”.

 


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!