Home Altre News Juve Stabia, la rimonta in Sicilia lancia le Vespe verso la Serie...

Juve Stabia, la rimonta in Sicilia lancia le Vespe verso la Serie B diretta

Per la Juve Stabia è arrivata una vittoria pazzesca in casa della Sicula Leonzio, ed ora arriva un appuntamento cruciale in cui poter fare festa.

Juve Stabia Trapani
I tifosi della Juve Stabia (GettyImages)

Il campionato da montagne russe della Juve Stabia giunge ad una ulteriore svolta. In seguito al successo contro il Trapani della scorsa settimana e maturato dopo più di un mese di tracollo verticale, serviva l’ultimo colpo di reni per ipotecare il campionato e la promozione in Serie B. A Lentini, nella profonda Sicilia, è andata in scena che contrapponeva i padroni di casa della Sicula Leonzio – compagine che gravita nelle zone medio-basse della classifica – alle Vespe. Era proprio l’occasione giusta per allungare di nuovo sul Trapani. Ma se non si complicano la vita, i gialloblu stabiesi non sono contenti; ed infatti al 16′ arriva il vantaggio dei siracusani grazie a Ferrini, che risolve in mischia da calcio d’angolo. La Juve Stabia non reagisce e ad inizio ripresa arriva anche il raddoppio siciliano con Miracoli, che scambia con Marano e fredda Branduani.

Juve Stabia, ora arriva il match point: con altri 3 punti sarà Serie B

Questa è la batosta che sveglia la Juve Stabia e mister Fabio Caserta, che cambia completamente la partita con tre cambi che poi risulteranno decisivi. Dentro Torromino, Elia e Mezavilla e proprio il centrocampista brasiliano accorcia al 57′ con un colpo di testa, e poi addirittura dieci minuti dopo trova il raddoppio con un missile al volo da fuori. È 2-2 ed il pari galvanizza gli stabiesi che completano il ribaltone. Carlini recupera palla e serve Elia, che la infila fra le gambe del portiere e fa 3-2. Ora arriva la Vibonese al ‘Menti’, ed una vittoria significherebbe Serie B matematica.

Juve Stabia ok, le altre campane

Intanto la Paganese prende 3 punti a tavolino per la gara col Matera, mentre la Cavese cede in casa alla Reggina e saluta, forse definitivamente, la zona play-off. Dove invece è saldissima la Casertana: al ‘Pinto’ il Siracusa va avanti con un rigore di Vazquez ma nella ripresa la ribalta bomber Castaldo, prima con un altro penalty e poi con una bella conclusione dopo un controllo complicato. Casertana ora ottava, con quattro lunghezze di vantaggio sulla Reggina. La zona spareggi promozione è ormai ipotecata.


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!