Home Calciomercato Napoli Insigne, pranzo a casa Ancelotti col mister, ADL e Raiola

Insigne, pranzo a casa Ancelotti col mister, ADL e Raiola

CONDIVIDI
insigne rinnovo napoli
Lorenzo Insigne tra cessione e richiesta di rinnovo di Raiola ©Getty Images

Lorenzo Insigne ha pranzato a casa di Carlo Ancelotti: a tavola presenti anche l’allenatore del Napoli, Raiola, De Laurentiis ed il ds Giuntoli.

Notizia importantissima in ottica calciomercato Napoli, quella che riferisce quest’oggi Sky Sport nel corso del suo notiziario sportivo. Ci sarebbe stato infatti un incontro nella casa napoletana di Carlo Ancelotti a Posillipo tra l’allenatore azzurro e Lorenzo Insigne. Quest’ultimo si sarebbe presentato assieme al suo procuratore, Mino Raiola. Il summit è avvenuto questa mattina, complice la giornata di festa, secondo quanto riferisce l’emittente sportiva. Ed a questo incontro non hanno fatto mancare la loro presenza nemmeno Aurelio De Laurentiis ed il direttore sportivo del Napoli, Cristiano Giuntoli. Il clima sarebbe stato di grande tranquillità e sintonia. Passato il momento di difficoltà vissuto a cominciare dal giorno in cui la squadra azzurra è stata eliminata dall’Arsenal ai quarti di finale di Champions League, il giocatore avrebbe ribadito la propria volontà di voler continuare la propria importante esperienza nel Napoli.

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Napoli, Insigne decide: tutte le opzioni sul tavolo

Insigne, la sua volontà coincide con quella del Napoli: avanti insieme

E la società del resto non ha mai espresso alcuna apertura riguardo ad una eventuale cessione. “Dopo questo vertice, in cui è stata ribadita la linea comune da parte dei soggetti coinvolti, Insigne ha pranzato con Mino e Vincenzo Raiola. La sua volontà è quella di restare al Napoli”. Nella giornata di ieri invece ci sarebbe stato un primo incontro tra il calciatore ed i membri del suo entourage che ne curano gli interessi. C’è anche un contratto in corso d’essere con scadenza a lungo mandata, fissata al momento al 30 giugno del 2022. L’incontro in questo caso non era legato ai suoi obblighi lavorativi con il Napoli, bensì ad altri aspetti.

LEGGI ANCHE –> Insigne, l’Inter propone lo scambio con Icardi? La risposta del Napoli