Home Napoli News Napoli-Cagliari, Ancelotti: “Sì al rinnovo di Insigne. Lozano e Barella…”

Napoli-Cagliari, Ancelotti: “Sì al rinnovo di Insigne. Lozano e Barella…”

CONDIVIDI
Carlo Ancelotti napoli
Carlo Ancelotti © Getty Images

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Cagliari, il tecnico azzurro Carlo Ancelotti ha parlato del match valido per la trentaquattresima giornata del campionato di Serie A.

Queste le parole di Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, il giorno precedente a Napoli-Cagliari, partita valida per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie A: “Abbiamo l’obiettivo di conservare il secondo posto perché siamo in vantaggio e vogliamo arrivare a 80 punti in campionato, chiudendo bene la stagione – ha riportato il sito di ‘Sky Sport’ – La squadra dà segnali positivi, continua a essere brillante e non c’è alcun segnale di stanchezza”. Sul fronte mercato, si può dire che il Napoli della prossima stagione inizia a nascere da questa settimana? “Già da un po’ ne parliamo. Si è in continua evoluzione. È vero che c’è stato quest’incontro, c’è la volontà di Insigne di restare e di rinnovare il contratto e da parte nostra non c’è mai stata la volontà di cederlo. La settimana ha confermato che ha voglia di restare e noi ne siamo contenti. Sulle future trattative, ci sarà un periodo molto lungo fino al 31 agosto

Per leggere altre notizie su Napoli Cagliari —> CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –>

Napoli-Cagliari, Ancelotti: “Albiol recuperato, giocherà dall’inizio”

L’allenatore del Napoli ha quindi proseguito: Lei è una sorta di allenatore-manager per il Napoli? “Non m’interessa, non voglio farlo perché mi porterebbe via troppo tempo. Ci sono persone più competenti di me, la direzione tecnica della società è molto capace. Non voglio rubar loro il lavoro e non voglio entrare in altre cose che non mi competono”. Domani ci sarà probabilmente il dato più negativo dell’era De Laurentiis per presenze allo stadio… “Avremo un altro stimolo per il prossimo anno. Ma non credo che questo sia capitato per le prestazioni, è successo altre volte. Credo ci siano altre motivazioni per cui il San Paolo sia meno pieno rispetto al passato”. Queste partite serviranno a molti per guadagnarsi una conferma? Come sta Albiol? “Albiol ha recuperato e giocherà dall’inizio, ritorna un giocatore importante ma probabilmente non ha i 90 minuti. La sua esperienza e personalità ci sono mancate. Le ultime partite sono un esame per tutti, vogliamo chiudere bene la stagione. Ma le valutazioni sui calciatori le abbiamo già fatte”.

Tra i programmi futuri c’è Lozano? “Parlare di altri calciatori non mi piace. Ora hanno detto che la moglie di Trippier è a Napoli, questo non lo so. Ma questa è una bella città, ci sta che qualcuno venga in vacanza. Sicuramente stiamo valutando questi calciatori, ma c’è una valutazione tecnica e poi tutto il resto: trattative, volontà dei calciatori e altre cose”. Barella sarà un obiettivo? “L’apprezzamento c’è, è un grandissimo centrocampista. Ma non rientra tra i calciatori che osserviamo”. Ci sarà bisogno di catene per trattenere qualcuno?
“Nessuno è venuto nel mio ufficio chiedendomi di essere ceduto, per ora non c’è bisogno di catene”.