Home Napoli News San Paolo privatizzato, Comune smentisce ma imprenditori interessati

San Paolo privatizzato, Comune smentisce ma imprenditori interessati

CONDIVIDI
Stadio San Paolo © Getty Images

Dal Comune di Napoli smentiscono la voce su una privatizzazione dello stadio San Paolo. Questo è quello che riferisce l’edizione odierna de ‘Il Mattino’.

Le frenate da Palazzo San Giacomo arrivano dopo che nella giornata di ieri ‘AdnKronos’ aveva diffuso un’indiscrezione, secondo cui il Comune di Napoli starebbe pensando di vendere lo stadio San Paolo per risanare i conti dell’amministrazione. “Un’operazione che gioverebbe all’ente – avrebbero spiegato dal Comune – visto che si andrebbero a valorizzare impianti di nostra proprietà, come le Terme di Agnano o l’Ippodromo, e che potrebbe, nel caso del San Paolo, essere utile anche al club, andando verso una gestione più intensiva dello stadio”. Ora però starebbero giungendo soltanto smentite in merito a questa ipotesi: “Nessun rischio di privatizzazione per lo stadio San Paolo”.

Per leggere altre notizie sul San Paolo —> CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Adnkronos: “Idea privatizzazione per lo stadio San Paolo”

Vendita San Paolo, Borriello: “San Paolo, con la ristrutturazione avremmo uno stadio sicuramente migliore”

Lo stesso assessore allo Sport, Ciro Borriello, ha aggiunto: “La Scandone è ad oggi uno degli impianti ad acqua più importanti d’Italia. Anche lo stadio ovviamente è in fase di parziale ristrutturazione. Sediolini, maxischermo, impianti, bagni e pista d’atletica. Per le Universiadi avremmo un impianto diverso e sicuramente migliore”. Il quotidiano di Napoli, però, sottolinea come subito dopo la diffusione della notizia della possibile privatizzazione dell’impianto di Fuorigrotta una cordata di professionisti napoletani si sarebbe fatta avanti per cercare di acquistarlo.