Home Le Rubriche di napolicalciolive.com TOUR CAMPANIA – Benevento sul chi va là. Juve Stabia e Paganese...

TOUR CAMPANIA – Benevento sul chi va là. Juve Stabia e Paganese indomabili!

Benevento stadio Ciro Vigorito ©Getty Images

Con i playout annullati per il caso Palermo, la Salernitana tira un sospiro di sollievo e guarda già alla prossima stagione di Serie B.

Una mano santa, per Lotito e i granata: se il Collegio di Garanzia avesse accettato il ricorso del Foggia i campani sarebbero retrocessi senza neppure lo spareggio e in realtà, visti gli ultimi risultati, per questa Salernitana anche i playout sarebbero stati un rischio enorme. Ora resta solo un grado di giudizio per un campionato che mai come quest’anno sembra decidersi più in tribunale che sul campo. Il Foggia ha annunciato il ricorso al Tar e prima di allora la Salernitana non potrà essere tranquilla al 100%. Così come non deve essere tranquillo il Benevento, che in semifinale playout aspetta la sorpresa Cittadella. I veneti sono lanciatissimi, non perdono da un mese e nel motore hanno un centravanti, Gabriele Moncini, che è senza ombra di dubbio la rivelazione del 2019. 14 reti in 18 partite per l’attaccante arrivato in inverno dalla Spal, autore anche della doppietta che ha eliminato lo Spezia. I playoff insegnano che nulla è scontato e che se la giocano tutte alla pari. Il Benevento può godersi il vantaggio da prima classificata dopo Brescia e Lecce, ma la vittoria del Cittadella a La Spezia ci insegna che in questa fase le sorprese non mancano e che, per questo, non bisogna abbassare la guardia.

Per leggere altre notizie su Serie B e C —> CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> La Serie B in Campania: Benevento ai playoff, Salerno “ringrazia” Venezia

Serie C, Juve Stabia di rimonta con l’Entella. La Paganese ‘vede’ la salvezza

Ottima la prima per la Paganese, che al Torre batte 2-1 il Bisceglie e ora, in Puglia, potrà accontentarsi anche di un pareggio. Risultato sorprendente vista la classifica della regular season, ma ampiamente nelle corde dei campani che ora dovranno opporre una strenua resistenza per agguantare la salvezza. Pronti-via, primo giro di lancette ed è Piana a dare il vantaggio alla Paganese, sfruttando al meglio un cross di Capece. Scalzone trova il pari su calcio di rigore, poi una punizione di Scarpa regala il 2-1 agli azzurrostellati. Primo tempo scoppiettante, ripresa invece più guardinga, con risultato bloccato e la sensazione che forse un altro golletto per la sicurezza avrebbe anche potuto farlo. Partita a specchio invece al Menti di Castellammare, dove si giocava il secondo turno di Supercoppa di Serie C. Il primo tempo si conclude sullo 0-0, poi la Juve Stabia dimentica di tornare in campo per dieci minuti buoni e l’Entella fa ciò che vuole. Icardi al 2′ minuto della ripresa porta in vantaggio i liguri, che raddoppiano poco dopo con Iocolano. Sembra il colpo del ko per le Vespe, che invece, come i gatti, hanno sette vite. Reazione prepotente dei gialloblù con Canotto che si procura un rigore. Paponi va sul dischetto, Massolo respinge ma è lo stesso Paponi a ribadire in rete. La rete del pareggio è una perla di Salvatore Elia, che, ricordiamolo, compirà 20 anni fra un mese, ma già fa gol così. Calcio d’angolo, palla fuori ed Elia da 30 metri trova un pareggio che riapre alla grande il discorso vittoria finale. Ora la Juve Stabia va a Pordenone per l’ultimo atto. Ai ragazzi di Caserta basterà pareggiare dall’1-1 in su per portare a casa anche la Supercoppa di C.