Home Calciomercato Napoli Mertens, rinnovo in arrivo. Il padre: “Ne parlerà a breve col Napoli”

Mertens, rinnovo in arrivo. Il padre: “Ne parlerà a breve col Napoli”

Mertens rinnovo – Il padre del calciatore ha confermato la sua volontà di restare ancora in azzurro, a breve potrebbe arrivare il prolungamento.

Mertens rinnovo
Mertens in Napoli-Cagliari ©Getty Images

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Dopo un periodo no durato un paio di mesi, per Dries Mertens è tornato il sole. I gol adesso arrivano con continuità ed il Napoli, grazie anche a lui, è tornato a girare. Un calciatore così è difficile da lasciare andare, ma il suo contratto ha scadenza breve (nel giugno 2020) e quindi qualcosa il Napoli dovrà farla per non perderlo a parametro zero. A parlare della situazione è stato il padre dello stesso attaccante, Herman Mertens. A Radio Crc ha svelato: “Se resterà a Napoli? Forse non ci crederete, ma non abbiamo proprio parlato della sua permanenza a Napoli. Per quello che so, il suo desiderio è restare. L’ultima volta al San Paolo sono venuti anche i due fratelli di Dries, con alcuni amici. Ho visto anch’io la partita contro l’Inter, è stato un grande match per il Napoli. Dries è stato molto felice di segnare”.

LEGGI ANCHE —> San Paolo, faretti rubati. Borriello: “Ora spetta al Napoli sistemarli”

Mertens rinnovo, il padre: “A fine carriera vuole allenare”

Ancora, Herman Mertens ha parlato del futuro dell’attaccante del Napoli: “Noi difficilmente parliamo di ciò che è la sua prossima attenzione, prima di venire al Napoli anche i giornalisti belgi mi contattavano, dopo la telefonata di Benitez è cambiato tutto. Mai parlato di futuro con lui, al momento, quello che sappiamo è che lui è molto felice al Napoli e vuole continuare almeno per la prossima stagione, pensiamo che a breve discuterà con De Laurentiis e Ancelotti per il rinnovo”. Infine il padre del 14 azzurro ha smentito la possibilità di un futuro da dirigente: “Lui vuole fare l’allenatore finita la carriera in campo, vorrebbe stare più vicino alla famiglia, magari una squadra giovanile vicino casa e perché no, scoprire qualche nuovo talento, magari per il Napoli”.