Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News San Paolo, faretti rubati. Borriello: “Ora spetta al Napoli sistemarli”

San Paolo, faretti rubati. Borriello: “Ora spetta al Napoli sistemarli”

San Paolo faretti rubati – Faretti rubati nei nuovi bagni dello stadio. A dare conferma della notizia è stato l’assessore allo Sport Borriello.

San Paolo faretti rubati
Stadio San Paolo ©Getty Images

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Il ‘nuovo’ San Paolo non è neanche nato che è già stato derubato. Come anticipato da Spazionapoli, sono spariti dei faretti dai nuovi bagni della Curva A. A darne conferma è stato oggi l’assessore allo Sport del Comune di Napoli Ciro Borriello, che con un intervento a Radio Crc ha chiarito: “La notizia è fondatissima. Purtroppo sono stati rubati 5 faretti da un bagno e altri 7 in un altro bagno, entrambi in Curva A. Ho avuto modo di accertarmi dell’accaduto subito dopo aver appreso l’informazione, che è confermata. Siamo veramente molto dispiaciuti – ha continuato l’assessore – abbiamo fatto tanti sacrifici per fare i lavori ai bagni e allo stadio in vista delle Universiadi, e poi per colpa di due imbecilli si rovina tutto. Siamo dispiaciuti per questo, non è corretto. Non è giusto”.

LEGGI ANCHE —> Calciomercato Napoli, agente di Lorenzo: “Dalla Serie D al calcio che conta…”

San Paolo faretti rubati: “Fatta denuncia in questura”

Adesso il danno è fatto, ma qualcuno dovrà pagare il danno subito dal Comune, che si è adoperato per le spese di ristrutturazione dell’impianto. Ancora Borriello ha dunque fatto sapere: “I faretti saranno subito rimontati, anche se tutto ciò che accade all’interno dello stadio è di responsabilità del Calcio Napoli. Dunque, in teoria, sistemare i faretti spetterebbe al Calcio Napoli. Per il futuro si deve prevenire qualsiasi problema, la società dovrà fare in modo che ci siano Steward a sorvegliare anche i bagni”. Compito di De Laurentiis, dunque, il risanamento del danno subito. In conclusione, poi, Borriello ha dichiarato: “Abbiamo comunque provveduto a fare la denuncia in questura, sperando di individuare quanto prima i responsabili!”.


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!