Home Calciomercato Napoli - Ultimi Scoop di mercato Allan-PSG, c’è ancora interesse: fissato il prezzo per il brasiliano

Allan-PSG, c’è ancora interesse: fissato il prezzo per il brasiliano

Allan-PSG – Per il centrocampista brasiliano del Napoli i parigini farebbero ancora follie, ma il club azzurro ha fissato il prezzo minimo per trattare.

Allan-PSG
Allan in azione con il Napoli ©Getty Images

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Dopo il gol contro la SPAL e l’esultanza con bacio sullo stemma pareva essere giunta alla conclusione la vicenda legata ad un possibile addio di Allan in estate. A riaprire timori ed ansie per i tifosi del Napoli, più che mai legati al forte centrocampista brasiliano, è ancora una volta l’intervento del Paris Saint Germain. La società francese ha manifestato, nei giorni scorsi, il proprio interesse per il ventottenne di Rio de Janeiro. Lo riferisce Il Mattino, che però spiega come la società azzurra stavolta abbia le idee chiare. E’ evidente che, stando così le cose, la dirigenza parigina potrebbe farsi nuovamente avanti nelle prossime settimane per piazzare il colpo, ma De Laurentiis e Giuntoli pare abbiano fissato il prezzo del calciatore: verranno considerate soltanto offerte da un minimo di 70 milioni di euro.

LEGGI ANCHE —> Calciomercato Napoli, Hysaj ai saluti: problema richiesta Napoli

Allan-PSG, francesi in difficoltà col fair play finanziario

Quella del Napoli potrebbe essere una mossa strategica per allontanare le pericolose grinfie del PSG da Allan. La società parigina, infatti, già nel recente passato ha dovuto affrontare una serie di procedure legali per contrastare le regole del fair play finanziario imposto dalla UEFA. La decisione del Tas, nello scorso marzo, aveva dato ragione agli sceicchi di Francia, che però ora sono nel mirino proprio della UEFA, che ha intenzione di controllare ogni spesa di valore effettuata dal club. La soglia minima dei 70 milioni richiesti dai partenopei per il centrocampista potrebbe così rappresentare un duro ostacolo per il Paris Saint Germain, che farebbe bene a temere pesanti penalizzazioni dagli organi superiori in caso di anomalie.