Home Altre News Mestre, padri e figli insultano arbitro donna: “Vai a prostituirti”

Mestre, padri e figli insultano arbitro donna: “Vai a prostituirti”

Calcio giovanile (immagine di repertorio) ©Getty Images

Grave episodio di sessismo nei confronti di un arbitro donna in un campo di calcio di Mestre. Ancor di più per il fatto che frasi e gesti sono giunti anche da ragazzini.

Infatti, secondo quanto riportato da ‘Il Gazzettino’, protagonisti di questo grave caso di sessismo nei confronti di una direttrice di gara sarebbero stati sia gli spettatori (padri dei giocatori in campo) che i figli stessi calciatori nella partita disputata a Mestre. L’episodio è avvenuto nel corso di una gara valida per un torneo di Giovanissimi che stava disputando la squadra del Treporti. A partire dal via al match circa venti giocatori avrebbe cominciato ad insultare nei confronti dell’arbitro donna con chiari inviti a prostituirsi.

Per leggere altre notizie sul Napoli —> CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Bundesliga: niente partita in tv, il motivo? L’arbitro è donna

Mestre, gesti contro arbitro donna: in arrivo dure sanzioni nei confronti del ragazzino

Come se questo già non fosse abbastanza, quando la 22enne ha assegnato un calcio d’angolo, uno dei ragazzini avrebbe abbassato i pantaloncini rivolgendosi altre parole decisamente pesanti. Un caso che è finito sulle mani del Giudice Sportivo e della Federcalcio, i quali appoggiando l’arbitro hanno inviato gli atti al Giudice Regionale per gli opportuni provvedimenti nei confronti del ragazzino ovvero affinché la documentazione sia mandata alla Federcalcio nazionale.


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!