Home Napoli News Napoli, contatti con investitori: “Valutazione da oltre 700 mln”

Napoli, contatti con investitori: “Valutazione da oltre 700 mln”

CONDIVIDI

Napoli investitori – Si vocifera di una possibile cessione del club da parte di Aurelio De Laurentiis, che valuta lo stesso oltre i 700 milioni.

Napoli investitori
Aurelio De Laurentiis (Getty Images)

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Continuano a circolare voci di una possibile cessione del Napoli. Ne ha fatto il punto della situazione Carlo Festa, giornalista del Sole24ore, secondo il quale ci sarebbero stati dei contatti con diversi investitori che avrebbero chiesto informazioni. La linea di pensiero di Aurelio De Laurentiis, attuale proprietario del club, è piuttosto semplice: la squadra ha avuto una rapida risalita nel calcio che conta ed è da 10 anni consecutivi in europa e da tanti anni ai vertici del campionato italiano. Inoltre i bilanci vengono chiusi sempre in positivo. Per tale motivo il produttore cinematografico non si accontenterebbe di un’offerta da 400 o 500 milioni, ma avrebbe lui stesso valutato il club oltre i 700 milioni di euro. Possibile ipotizzare che l’imprenditore voglia fare con il Bari ciò che in passato ha fatto con il Napoli, e quindi riportarlo in Serie A.

LEGGI ANCHE —> Juventus, Agnelli a Baku per Sarri: è nello stesso Hotel del Chelsea

Napoli investitori, le banche si muovono

Distratto dall’impegno del club pugliese e da altri progetti, insomma, il presidente del Napoli potrebbe prendere in seria considerazione l’ipotesi di una cessione a nuovi acquirenti. Il valore economico della rosa, calcolato da diversi studi, ha fatto emergere un valore in euro pari a circa 518 milioni, ma nel calcio i prezzi tendono sempre ad essere gonfiati. Incassando una grande somma, dunque, De Laurentiis potrebbe decidere di fare a meno del club azzurro, del quale è stato al timone per oltre un quindicennio. A Milano molte banche avrebbero già provveduto ad informarsi, pronte a fiutare l’affare. Nelle prossime settimane, o nei prossimi mesi, potrebbero emergere interessanti novità in tale direzione.