Home Calciomercato Napoli Mario Rui, Giampaolo lo apprezza. L’agente: “Dipende dai cambi di panchina”

Mario Rui, Giampaolo lo apprezza. L’agente: “Dipende dai cambi di panchina”

Mario Rui Giampaolo – Il terzino portoghese è apprezzato dall’allenatore della Sampdoria, ma il suo futuro è collegato ai cambi delle panchine.

Mario Rui Giampaolo
SPAL-Napoli, Mario Rui segna in extremis © Getty Images

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Sarà rivoluzione sulle fasce per il Napoli. Non solo Di Lorenzo, sono in arrivo altri calciatori che abbiano le caratteristiche richieste da Carlo Ancelotti per rendere la squadra ancora più competitiva di quanto non lo sia stata in questa ultima stagione. Uno dei ruoli dove sono emerse significative difficoltà è proprio quello dei laterali difensivi. Mario Rui ed Hysaj non sono state delle vere e proprie garanzie per il tecnico di Reggiolo, ed il loro agente nelle ultime ore ha più volte confermato la volontà di entrambi di cambiare aria e cercare fortuna altrove. Complice di questa scelta anche le numerose, talvolta ingenerose, critiche ricevute dai diretti interessati. Per il portoghese, sempre stando a quanto affermato da Mario Giuffredi suo agente, ci sarebbe interesse da parte di Giampaolo.

LEGGI ANCHE —> Conte Inter, la petizione di un tifoso juventino: “Via la sua stella”

Mario Rui Giampaolo, c’è anche il Benfica dall’estero

E’ dunque ipotizzabile un futuro ancora in Serie A per il ragazzo, alla Sampdoria. Ma è su questo punto che Giuffredi si è soffermato ed ha precisato a Radio Rcr: “Vediamo prima come si sistemano le panchine”. Non è dunque certo che sia il club blucerchiato la prossima destinazione di Mario Rui. Giampaolo potrebbe volerlo con sè in una sua eventuale nuova squadra, che a sua volta dovrà valutare se il portoghese sia l’acquisto giusto da fare. Insomma, c’è la seria possibilità che il terzino mancino rimanga in Italia, ma dove non è ancora dato saperlo. Nei prossimi giorni potrebbe farsi avanti qualche club con un’offerta al Napoli. Dall’estero pare ci sia anche il Benfica sulle sue tracce.