Home Rassegna stampa Rassegna stampa sportiva di lunedì 3 giugno 2019: Sarri Juve verso il...

Rassegna stampa sportiva di lunedì 3 giugno 2019: Sarri Juve verso il si

CONDIVIDI

Rassegna stampa sportiva di lunedì 3 giugno 2019: le prime pagine di Corriere dello Sport, Gazzetta dello Sport ed Il Mattino. Sarri Juve verso il si.

rassegna stampa calciomercato Napoli
La rassegna stampa di oggi con i titoli di apertura dei principali quotidiani: si gioca Chievo-Napoli

I quotidiani sportivi di oggi aprono con ancora l’argomento Sarri Juve in auge. Il tecnico vuole lasciare il Chelsea per sedere sulla panchina dei bianconeri. Ma il sodalizio inglese ora sembra meno propenso a lasciarlo andare via. Il Real Madrid intanto non smette di inseguire Koulibaly e resta presente, con il Napoli che al contempo segue tre elementi dei Galacticos. Si tratta dei giovani Theo Hernandez, Ceballos e Llorente. Koulibaly ha una clausola da 150 milioni di euro, come riferito dal Corriere dello Sport. Serie B, la finale Playoff Verona-Cittadella finisce 3-0, con un computo totale di 3-2. Gli scaligeri completano una grande rimonta e tornano in Serie A. In D invece l’Avellino vince lo scudetto. Chiudono altre notizie di calcio ed altri sport.

Sarri-Juve, la Gazzetta: “Il mister vuole i bianconeri”

GAZZETTA DELLO SPORT – Il giornale milanese parla di Sarri Juve e della volontà dell’allenatore di voler andare nella Torino bianconera. Che potrebbe anche essere una delle destinazioni di Federico Chiesa. Il talento viola è conteso anche dall’Inter, ed è stato a lungo inseguito dal Napoli. Maldini resta al Milan, sarà direttore tecnico. Verona di nuovo in Serie A, l’Italia Under 20 ai Mondiali con un rigore a cucchiaio di Pinamonti. Chiudono notizie di calcio ed altri sport.

Il Mattino: “Solo Sarri può salvare il calcio italiano”

IL MATTINO – Sul quotidiano napoletano c’è spazio per la politica e per la cronaca. Riguardo allo Sport, spiccano le parole di Sacchi su Sarri: “Lui è l’unico che può salvare il calcio italiano dalla bruttezza”. Spazio anche ai pesi massimi, con un nuovo campione del mondo alquanto particolare.