Home Calciomercato Napoli Rinnovo Milik, c’è ancora una distanza da colmare: la possibile soluzione

Rinnovo Milik, c’è ancora una distanza da colmare: la possibile soluzione

CONDIVIDI
Napoli Milik rinnovo
Rinnovo Milik Napoli ©Getty Images

Come ammesso ieri anche dallo stesso Arek Milik, il suo entourage e il Napoli sono al lavoro per trovare un accordo sul rinnovo dell’attaccante polacco.

L’intesa tra gli agenti di Arek Milik e il Napoli non sarebbe molto distante, ma non sarebbe nemmeno possibile affermare che si sia vicini all’attesa fumata bianca e quindi all’annuncio ufficiale del rinnovo anche se questo sarebbe l’intenzione delle parti. Lo ha spiegato nei dettagli ‘Il Roma’ con un articolo dedicato proprio a questo importante tema di calciomercato Napoli: “Sul tavolo la proposta di rinnovo per prolungare l’attuale contratto in scadenza nel 2021. C’è ancora una leggera distanza da colmare che riguarda soprattutto l’aspetto tecnico, ovvero lo stipendio richiesto dall’attaccante polacco. Nulla d’impossibile da risolvere, anzi. I dialoghi sono fitti e continui, proseguiranno nelle prossime ore perché l’intenzione, di entrambi, è quella di annunciare al più presto la fumata bianca. Ancelotti considera Milik l’attaccante del futuro, ma le voci di mercato hanno un senso perché il Napoli, su richiesta dello stesso allenatore, sta lavorando all’arrivo di un altro attaccante”.

Per leggere altre notizie sul rinnovo Milik —> CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Milik: “Rinnovo Napoli, trattiamo. Juve? Soldi non significano vittorie”

Calciomercato Napoli, rinnovo Milik: parti vicine ma non vicinissime

Il quotidiano ha quindi proseguito: “Nelle idee di Ancelotti, infatti, Milik può coesistere con un’altra prima punta ed è per questo che le suggestioni sono tante e abbracciano profili differenti e tutti di un certo spessore. Un titolare al fianco di Milik, dunque, e non una semplice alternativa. Parallelamente al mercato, il Napoli continuerà a dialogare con Milik per raggiungere l’intesa sul rinnovo di contratto. Parti vicine, non vicinissime, e accordo da individuare al più presto a metà strada. Perché Milik, per Ancelotti, resta l’attaccante di riferimento. Lo confermò lo stesso allenatore dopo il ko al San Paolo con l’Atalanta. Ma, a quanto pare, il polacco non sarà più solo: poche settimane e si scoprirà anche il nome del nuovo collega e compagno d’avventure”.