Home Napoli News Milik: “Rinnovo Napoli, trattiamo. Juve? Soldi non significano vittorie”

Milik: “Rinnovo Napoli, trattiamo. Juve? Soldi non significano vittorie”

CONDIVIDI
Napoli Milik rinnovo
Arkadiusz Milik parla della stagione appena finita col Napoli ©Getty Images

Intervenuto in conferenza stampa dal ritiro della Polonia, Arek Milik, attaccante del Napoli, ha parlato del suo futuro e del tecnico Carlo Ancelotti.

Queste le parole di Arek Milik, attaccante del Napoli, sulla sua carriera, purtroppo segnata da due infortuni seri che lo hanno tenuto fermo per molti mesi: “Non penso a quanto male mi abbiano fatto gli infortuni e quanto abbiamo fermato la mia crescita, perché di sicuro mi hanno rallentato – ha riportato ‘CalcioNapoli24.it’ – Ormai è passato. Guardo avanti. Sono felice del livello che ho raggiunto. Non tutti si sarebbero rialzati così velocemente dopo infortuni così gravi e hanno raggiunto questo livello. Peccato non aver raggiunto i 20 gol in Serie A. Sarei ancora più felice e fiducioso, ma non mi lamento. Guardo con ottimismo al futuro perché sono cresciuto come calciatore. So di avere più potenziale e sono in grado di farlo vedere, ma ho bisogno di tempo e di stare bene”.

Per leggere altre notizie su Milik —> CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Rinnovo Milik, l’attaccante polacco chiede un aumento di stipendio: i dettagli

Napoli, Milik: “Con Ancelotti più spazio alla fantasia”

Su Carlo Ancelotti: “È calmo e non ero abituato, perché ho lavorato con allenatori diversi in passato. Ancelotti non urla, il che non significa che non possa arrabbiarsi. Ci ha svestiti da un regime tattico, abbiamo meno vincoli sotto questo punto di vista, possiamo improvvisare di più, c’è spazio per la nostra fantasia. Ho iniziato a giocare regolarmente e mi sono guadagnato un posto da titolare nella squadra”.

Sull’obiettivo scudetto e il rinnovo: “L’anno scorso eravamo più vicini alla Juventus. Loro comprano giocatori come Cristiano Ronaldo e non è quindi facile competere, ma non sempre i soldi diventano vittorie. Futuro a Napoli? Là sono felice, stiamo anche discutendo del rinnovo di contratto”.