Home Calciomercato Napoli Napoli, sostituto Albiol può arrivare dall’Italia: i nomi

Napoli, sostituto Albiol può arrivare dall’Italia: i nomi

CONDIVIDI

Sostituto Albiol – Il Napoli è alla ricerca di un nuovo difensore per sostituire lo spagnolo, del cui addio, dalla Spagna, sono alquanto sicuri.

Sostituto Albiol

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Dalla Spagna danno per cosa certa l’addio di Raul Albiol al Napoli ed il conseguente approdo al Villarreal, club nel quale potrebbe concludere la carriera . Per tale motivo, secondo l’edizione odierna del Corriere dello Sport, la dirigenza azzurra sarebbe ora alla ricerca di un difensore centrale che possa degnamente sostituire lo spagnolo. Si parla di Kostas Manolas dalla Roma, ma non è l’unico nome dall’Italia presente sulla lista di Giuntoli. L’altro profilo prelevato dalla Serie A potrebbe essere quello di German Pezzella della Fiorentina, argentino classe 1991 capitano dei viola. L’altra possibilità valutata per sostituire l’ex Real Madrid pare sia Nathan Aké, giovane ivoriano in forza al Bournemouth, col quale ha disputato una grande Premier League nell’ultima annata.

LEGGI ANCHE —> Come gioca il Napoli con James: le possibili soluzioni di Ancelotti

Sostituto Albiol: difficile Manolas, Aké una scommessa

Si tratta, al momento, di semplici suggestioni. La dirigenza del Napoli attende nuovi risvolti dalla Spagna. Se l’affare per portare Albiol ai sottomarini gialli dovesse concretizzarsi allora sarebbe il caso, per Giuntoli, Ancelotti e De Laurentiis, di provare a piazzare un nuovo colpo nel reparto arretrato. Per Manolas la difficoltà sarebbe legata all’ingaggio. Il romanista vorrebbe uno stipendio da top player, sui 5 milioni annui. Inoltre il suo cartellino, attraverso clausola rescissoria, costa 37 milioni di euro. German Pezzella potrebbe essere l’usato sicuro. Un conoscitore della Serie A, capitano della Fiorentina dopo Astori e dotato di discreta esperienza, per lui i viola non avanzerebbero pretese troppo alte. Infine c’è il giovane talento del Bournemouth, la cui efficacia in Inghilterra è stata messa in mostra nell’ultimo campionato, ma che in Italia sarebbe ancora tutta da dimostrare.