Home Rubriche Come gioca il Napoli con James: le possibili soluzioni di Ancelotti

Come gioca il Napoli con James: le possibili soluzioni di Ancelotti

CONDIVIDI

Napoli James – Diverse le possibili soluzioni che si presenterebbero ad Ancelotti: dall’attuale 4-4-2 ai nuovi esperimenti.

Napoli James
James Rodriguez ©Getty Images

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Un nuovo Napoli sta per nascere. Con Carlo Ancelotti, Aurelio De Laurentiis pare si sia convinto a puntare in alto il mirino degli obiettivi. Non solo quelli di gruppo, ma anche quelli di mercato. E così, il club azzurro potrebbe ripartire, nella prossima stagione, con un James Rodriguez in più. Il colombiano è ritenuto quasi una divinità nel suo Paese, dove si vive di calcio 24 ore al giorno, un po’ come a Napoli. Insomma, grazie all’intervento di Adidas nell’affare, che sarebbe disposta a pagarne il 20% dell’ingaggio, la trattativa potrebbe seriamente andare in porto. Naturalmente, l’approdo eventuale del calciatore nel Napoli creerebbe uno scossone mediatico non indifferente. Ma non solo: avrebbe un effetto devastante anche all’interno dello stesso club azzurro, che potrebbe decidere, per lui, di adottare un nuovo modulo.

LEGGI ANCHE —> Calciomercato Napoli, dal sogno James a Zapata: il punto sugli attaccanti

Napoli James, dal 4-3-2-1 al 4-3-1-2: tutte le soluzioni

Tra le nuove possibili soluzioni di Carlo Ancelotti c’è il 4-3-2-1, con James ed uno tra Insigne e Mertens alle spalle della prima punta Milik. Nel centrocampo a 3 Allan farebbe da vertice basso con Fabian Ruiz e Zielinski mezzali (in attesa che il mercato porti volti nuovi). Altra possibilità è quella del 4-2-3-1 d beniteziana memoria, con James trequartista centrale, Insigne e Callejon sulle fasce e Milik o Mertens punta. E’ possibile anche che il tecnico di Reggiolo decida di proseguire con il 4-4-2, adattando la star colombiana in una posizione da ala sinistra, alla Insigne per intenderci. Infine, anche se con meno probabilità, l’allenatore  potrebbe optare per il 4-3-1-2, modulo utilizzato nei primi match di Sarri e che, con il calciatore ex Real Madrid sulla trequarti, potrebbe riproporsi.