Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, affondo del Manchester City per Koulibaly: pronti 95 milioni

Calciomercato Napoli, affondo del Manchester City per Koulibaly: pronti 95 milioni

Nonostante le continue smentite da parte del Napoli, il centrale senegalese, Kalidou Koulibaly, sarebbe sempre nel mirino delle big d’Europa. Offerta paurosa del Man City

Koulibaly clausola
Kalidou Koulibaly Getty Images

Il calciomercato Napoli sta entrando nel vivo. Con James ad un passo per rinforzare il reparto offensivo di Carlo Ancelotti, come svelato dall’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport” il futuro di Kalidou Koulibaly sarebbe ancora da decifrare. Dopo le continue smentite da parte della società partenopea su una sua possibile cessione, il centrale senegalese sarebbe sempre nel mirino del Manchester City, pronto a mettere sul piatto circa 95 milioni di euro. Cifre importante che potrebbero così far riflettere il presidente De Laurentiis a privarsi di uno dei suoi giocatori-chiave. Lo stesso Ancelotti aveva svelato in passato l’incedibilità del giocatore, ma durante le sessioni di mercato tutto può succedere. Con Raul Albiol sempre più vicino al suo ritorno a casa (firmerà nei prossimi giorni con il Villarreal), il Napoli dovrà pensare alle prossime strategie di calciomercato per arrivare a giocatori funzionali per il progetto tecnico del tecnico di Reggiolo.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Calciomercato Napoli, Ancelotti blinda Koulibaly

Durante l’intervista rilasciata ai microfoni di Tuttosport lo stesso allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, aveva svelato il possibile futuro di Kalidou Koulibaly: “Il difensore più forte del mondo? Sì, direi proprio di sì. E dispone di ulteriori margini di miglioramento. Vale 150 milioni ed è incedibile. Il contratto di Koulibaly scadrà nel 2023: fra due anni, nel 2021, prevede una clausola di 150 milioni di euro, ma il Napoli non ha bisogno di vendere. Il presidente non vuole vendere e la questione non si pone”. Il centrale senegalese sarà impegnato nella Coppa d’Africa (21 giugno-19 luglio) difendendo i colori della propria Nazionale, poi si penserà al suo futuro che dovrà essere ancora in azzurro.