Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, il Milan tenta Theo Hernandez: incontro con Maldini

Calciomercato Napoli, il Milan tenta Theo Hernandez: incontro con Maldini

Milan-Hernandez, c’è l’incontro ad Ibiza tra Maldini e lo spagnolo. Il difensore, obiettivo di calciomercato del Napoli, potrebbe finire ai rossoneri.
Theo Hernandez-Napoli
Theo Hernandez in azione con il Real Madrid ©Getty Images
Il Napoli di Carlo Ancelotti, nonostante i tanti nomi di calciomercato, ha ancora alcune zone del campo da dover coprire. E non importa se in ballo ci sono nomi come James Rodriguez Kostas Manolas, agli azzurri occorre anche un terzino sinistro che vada a dar rifiato a Faouzi Ghoulam e a rimpiazzare il partente Mario Rui. Uno dei nomi più chiacchierati, allora, è quello di Theo Hernandez, terzino del Real Madrid e fratello di Lucas, in forze all’Atletico Madrid e campione del mondo con la Francia. Il terzino sinistro classe 1997 è ritenuto in uscita dai blancos, pertanto rappresenta un profilo che fa gola a molti club europei ed italiani, tra cui il Napoli. La concorrenza, però, inizia a diventare spietata e c’è chi si attiva senza troppi pensieri per assicurarsi i servizi di Theo Hernandez. Uno di questi club è proprio il nuovo Milan di Marco Giampaolo.

Milan-Hernandez, Maldini incontra il calciatore ad Ibiza

Come riportato dalla celebre trasmissione televisiva spagnola, El Chiringuito, c’è stato un incontro nell’estiva location di Ibiza tra Theo Hernandez Paolo Maldini. Il Milan vuole vederci chiaro e regalare subito al nuovo allenatore, Marco Giampaolo, un terzino di spinta, con doti tecniche notevoli come quelle di Theo. La valutazione che il Real Madrid fa del calciatore, però, non è proprio a prezzo di saldo: 15-20 milioni, questa la cifra che i blancos vorrebbero per portar via il terzino dagli spogliatoi del Santiago Bernabeu. Il Milan, però, sembra intenzionato a provarci sul serio, mentre il Napoli avrebbe allentato la presa sul calciatore, in attesa di chiudere i due colpi prioritari del proprio mercato: James Rodriguez e Kostas Manolas.