Home Napoli News Napoli-Cagliari, storia di una rivalità unilaterale: quando è nata

Napoli-Cagliari, storia di una rivalità unilaterale: quando è nata

CONDIVIDI

Ormai da più di vent’anni Napoli-Cagliari è la storia di una grande rivalità sportiva sentita soprattutto dai sardi. Tutto nasce nel 1992.

Napoli-Cagliari, gara valida per il turno infrasettimanale di Serie A, è anche la storia di una rivalità sportiva molto sentita soprattutto in Sardegna, dove ormai da più di vent’anni il Napoli non è un avversario ma l’avversario. Tutto sarebbe nato negli anni ’90 col trasferimento di Fonseca proprio dal Cagliari al Napoli ma, soprattutto, dopo lo spareggio salvezza giocato dai sardi al ‘San Paolo’ nel 1997 contro il Piacenza.

Daniele Conti Yebda -Napoli Cagliari (Getty Images)

Fonseca dal Cagliari al Napoli: un ‘tradimento’ mai dimenticato

L’episodio scatenante della rivalità tra Napoli e Cagliari che dura fino ad oggi, come detto, sarebbe stato il trasferimento di Daniel Fonseca. L’attaccante uruguaiano, oggi noto procuratore sportivo, dopo due stagioni in Sardegna nel 1992 sceglie Napoli per continuare la sua carriera in Italia ma i tifosi rossoblù non la prendono benissimo. Per usare un eufemismo. La situazione peggiora quando Fonseca, forse infastidito dalla dura accoglienza degli ex tifosi, nel primo scontro diretto giocato a Cagliari si fa espellere mentre in quello della stagione successiva dopo aver segnato un goal si lascerà andare a un gestaccio verso il pubblico del ‘Sant’Elia’.

Lo spareggio-salvezza del 1997: Napoli tifa per il Piacenza di Mutti

Il peggio però arriverà il 15 giugno del 1997 quando proprio Napoli viene scelta come sede dello spareggio salvezza tra il Cagliari e il Piacenza di Bortolo Mutti. In quell’occasione i tifosi sardi prendono d’assalto il ‘San Paolo’ per sostenere la propria squadra, mentre i tifosi di casa decidono di parteggiare per quello che dopo qualche settimana sarebbe diventato il loro allenatore. Risultato? Cagliari in Serie B e rapporti tra le due tifoserie ai minimi storici. Rapporti che da allora non sono mai migliorati. Anzi.

Napoli bestia nera del Cagliari: l’ultima vittoria sarda è del 2009

Il Napoli peraltro nelle ultime stagioni è stata una vera e propria bestia nera per il Cagliari dato che i sardi non riescono a battere gli azzurri addirittura da dieci anni: 2-0 al ‘Sant’Elia’ nel 2009 con gol di Lazzari e Jeda. L’ultima vittoria del Cagliari al ‘San Paolo’ invece risale al 26 agosto 2007 sempre per 0-2.

Negli ultimi 18 precedenti il Cagliari ha ottenuto in tutto solo 5 pareggi e ben 13 sconfitte, di cui le ultime sette consecutive. Una tradizione favorevole che il Napoli si augura di continuare anche mercoledì sera.

di Letterio Donato