Home Napoli News Napoli-Cagliari, da Koulibaly a Insigne: nervosismo tra campo e tv

Napoli-Cagliari, da Koulibaly a Insigne: nervosismo tra campo e tv

CONDIVIDI

Segni di nervosismo in Napoli-Cagliari: Koulibaly espulso per proteste, dopo la partita Insigne se la prende con Marocchi. E anche Ancelotti…

La sconfitta contro il Cagliari, oltre ad allontanare il Napoli dalla vetta della classifica, lancia preoccupanti segnali di nervosismo. Nervosismo manifestato dai protagonisti sia in campo, con l’espulsione diretta di Koulibaly, che davanti alle telecamere quando prima Ancelotti e poi Insigne se la sono presa soprattutto con Giancarlo Marocchi, ex giocatore della Juventus ed oggi commentatore su Sky.

Carlo Ancelotti

Koulibaly eccede con le proteste: rosso diretto nel finale

Ancelotti aveva inizialmente deciso di concedere un turno di riposo a Koulibaly, reduce da un’estate molto lunga causa Coppa d’Africa, ma il problema fisico accusato da Maksimovic lo ha costretto a inserire il senegalese dopo l’intervallo. Nel finale di gara poi ecco il fattaccio: il Cagliari segna il goal della vittoria in contropiede e Koulibaly protesta a lungo per una presunta trattenuta su Llorente. Proteste reiterate che inducono il signor Di Bello a estrarre il rosso diretto. Koulibaly, eccessivamente nervoso, quindi salterà sicuramente la prossima gara di campionato contro il Bresca ma rischia uno stop più lungo. Tutto dipende da ciò che scriverà l’arbitro sul referto. Intanto domenica Ancelotti sarà alle prese con una vera e propria emergenza in difesa: oltre a Koulibaly infatti resta in forte dubbio anche Maksimovic, ecco perché accanto a Manolas potrebbe di nuovo toccare al giovane Luperto.

“Sembrava un’amichevole”: Insigne contro Marocchi in tv

Dopo la partita a manifestare un certo nervosismo davanti ai microfoni di ‘Sky Sport’ è stato invece il capitano Lorenzo Insigne. Tutto parte dal giudizio di Giancarlo Marocchi secondo il quale l’intensità messa in campo dal Napoli contro il Cagliari sarebbe paragonabile a quella di un’amichevole estiva. Un giudizio che non piace, per usare un eufemismo, a Insigne: “Ancora insisti a dire amichevole? Noi anche quando facciamo le amichevoli a Dimaro mettiamo intensità. Queste tue opinioni dopo la partita fanno male . Secondo me è un’offesa nei confronti di un giocatore sentirsi dire che abbiamo giocato con la stessa intensità di un’amichevole a Dimaro. Abbiamo dato il 200%”.

E anche Ancelotti sbotta in conferenza: “Il ruolo di Lozano è quello”

La frase di Marocchi in realtà non era stata digerita neanche da Ancelotti che aveva chiesto all’opinionista di chiedere cosa ne pensasse il tecnico avversario Maran del ritmo da amichevole: “Secondo me lui direbbe di no”. L’allenatore del Napoli poi alla domanda sul ritardo in classifica non ha nascosto un certo nervosismo: “Preoccupato? Visto che volete trovare la critica per forza, dico che sì, la classifica piange, quindi stasera piangeremo tutti… Non mi preoccupa, assolutamente no”. Infine in conferenza Ancelotti ha risposto secco a chi gli chiedeva delucidazioni sul ruolo di Lozano: “La sua posizione migliore è quella che occupa oggi”. Il Napoli migliore, invece, col Cagliari non si è visto.

di Letterio Donato