Home Calciomercato Napoli Il Napoli cerca ancora l’erede di Higuain: serve un vero numero 9

Il Napoli cerca ancora l’erede di Higuain: serve un vero numero 9

A ormai quasi quattro anni dalla cessione di Gonzalo Higuain al Napoli manca ancora un vero numero 9. L’esplosione di Mertens ha nascosto il problema.

Sono passati ormai più di tre anni dalla traumatica cessione di Gonzalo Higuain alla Juventus eppure il calciomercato Napoli non ha ancora trovato un numero 9 in grado di raccogliere l’eredità del Pipita. In realtà De Laurentiis nell’estate del 2016 l’uomo giusto lo aveva individuato in Arek Milik e l’inizio del polacco era stato più che promettente, ma poi due gravi infortuni ne hanno frenato la crescita e hanno conseguentemente complicato i piani del Napoli.

L’esplosione di Mertens: soluzione e problema

Nella prima stagione ‘dopo Higuain’ a risolvere il problema numero 9 ci ha pensato Dries Mertens, spostato da Sarri al centro del tridente e letteralmente esploso per numero di gol e qualità di prestazioni. Un’esplosione che se da un lato ha tolto le castagne del fuoco nell’immediato, dall’altro però forse ha nascosto sotto la cenere le fiamme di un incendio destinato a scoppiare nel lungo periodo senza trovare alternative di pari livello.Incendio che gli acquisti estivi di Llorente e Lozano non sembrano in grado di spegnere. Il primo infatti ha portato esperienza e forza fisica al reparto ma non è mai stato un grande bomber, il secondo invece preferisce giocare esterno piuttosto che riempire l’area di rigore avversaria.

Cercasi vero 9: le occasioni di gennaio portano a Madrid

La sterilità offensiva manifestata nelle ultime quattro partite tra campionato e Champions League impone al Napoli serie riflessioni in vista della prossima sessione di calciomercato. Molto ovviamente dipenderà da Milik e dalla sua capacità di recupero soprattutto a livello psicologico dopo un inizio di stagione a dir poco difficile. Ecco perché a gennaio il polacco potrebbe anche decidere di cambiare aria e in quel caso acquistare un altro attaccante centrale diventerebbe una necessità. In tal senso il Napoli potrebbe guardare verso Madrid, sponda Real, dove due giocatori di sicuro valore come Luka Jovic e Mariano Diaz non hanno fin qui trovato lo spazio sperato. Anche se il sogno si chiama Erling Haaland, attaccante classe 2000 del Salisburgo e prossimo avversario proprio del Napoli in Champions League.