Home Calciomercato Napoli Al Napoli manca il regista? E’ una scelta di Ancelotti

Al Napoli manca il regista? E’ una scelta di Ancelotti

Il Napoli di Ancelotti ha deciso di fare a meno di un regista. Dopo la cessione di Jorginho in mezzo al campo manca un uomo in grado di dettare i tempi.

A questo Napoli manca un regista? Ormai da mesi molti tra addetti ai lavori e tifosi si interrogano sul centrocampo azzurro dove, dopo la cessione di Jorginho al Chelsea, non c’è più un vero uomo d’ordine in grado di dettare i tempi di gioco o fare girare il pallone per abbassare i ritmi quando necessario. Il tutto mentre Sarri costruisce la nuova Juve su Pjanic e l’Inter di Conte gira intorno a Brozovic e Sensi. Proprio il tipo di giocatore che manca al Napoli, insomma.

Juventus su Tonali
Sandro Tonali in ritiro con la Nazionale Italiana ©Getty Images

Napoli senza regista: è una scelta di Ancelotti

In realtà quella di non avere in rosa il classico regista è un precisa scelta di Carlo Ancelotti che, fin dal giorno del suo arrivo al Napoli, non ha mai chiesto l’acquisto del ‘nuovo’ Jorginho. Anzi. Il tecnico d’altronde agli ‘specialisti’ di un singolo ruolo preferisce quelli che ama definire i ‘tuttocampisti’ come Fabian Ruiz o Elmas, giocatori in grado di giocare indistintamente davanti alla difesa, come mezz’ali e perfino sugli esterni. A tratti però al Napoli, specie col 4-3-3, sembra mancare una figura che sappia calamitare i palloni in mezzo al campo e smistarli anche sotto pressione. Ecco perché, magari, a gennaio qualcosa potrebbe cambiare.

Le possibili soluzioni di gennaio: da Castrovilli a Tonali

Molto dipenderà dal modulo che Ancelotti deciderà di adottare nei prossimi mesi ma a gennaio il Napoli potrebbe essere ‘costretto’ a tornare sul mercato per completare il reparto e acquistare un centrocampista centrale con caratteristiche diverse dai giocatori attualmente in rosa. Due nomi stuzzicanti sono sicuramente quelli di Castrovilli e Tonali. Il primo, rivelazione della Fiorentina di Montella, è il tipo di calciatore per cui Ancelotti stravede ma i viola difficilmente se ne priveranno a stagione in corso. Sul secondo, decisamente più regista rispetto a Castrovilli, la concorrenza invece è fortissima sia in Italia che in Europa ma, se il Napoli sceglierà definitivamente il 4-3-3, tornare sul mercato sembra davvero obbligatorio.