Home Rubriche Meret è un portiere da quindici punti, ma il Napoli lo sta...

Meret è un portiere da quindici punti, ma il Napoli lo sta sprecando

Napoli, Meret ormai è il salvavita di questa squadra. Il portiere friulano è l’ultimo baluardo tra gli azzurri e lo stato di crisi

Alex Meret (Getty Images)

Chi ebbe il coraggio di essere scettico al suo arrivo in azzurro, adesso, probabilmente, sarà il suo primo sostenitore. Quando firmò per il Napoli aveva a malapena una decina di partite in Serie A, eppure si trascinava addosso quell’aura da predestinato che adesso si spiega perfettamente. Alex Meret è la vera ancora di questa squadra, ormai sull’orlo di una crisi di nervi. Con quella parata su Ansaldi, durante l’ultima sfida contro il Torino, l’ex Spal e Udinese ha probabilmente compiuto l’ennesimo miracolo di questo avvio di stagione. D’altronde, è la caratteristica dei grandi portieri, quella di rispondere presente quando serve e metterci una pezza ogni volta che la difesa viene meno. Il problema, però, è che, quest’anno, di pezze Meret ne ha messe fin troppe: dalla Fiorentina (errore su Milenkovic a parte), fino alla gara contro il Torino. Se non ci fosse stato il portiere friulano tra i pali del Napoli, probabilmente, sarebbe stato tutto un po’ più difficile, per utilizzare un eufemismo.

Meret è un portiere da quindici punti, ma il Napoli lo sta sprecando

Non siamo impazziti, ma il Napoli sta sprecando Meret. O meglio, sta sprecando il suo essere portiere-da-quindici-punti, gettando all’aria partite su partite. La formazione di Carlo Ancelotti ha un portiere da Scudetto, uno di quelli che ti regge un campionato intere a suon di prestazioni solide e miracoli provvidenziali, ma è dalla cintola in sù che sta dimostrando problemi strutturali e di personalità. La squadra sembra spenta, quasi assente: menomale che a guardare tra i pali, c’è sempre qualcuno concentrato e sul pezzo, pronto ad ogni evenienza. Meret è il portiere che è sempre mancato al Napoli per compiere il passo finale, quello da Scudetto. E non ce ne voglia Reina, che i suoi miracoli pure li ha fatti, ma Alex Meret appare di un altro pianeta. Ed è un peccato vedere questo ragazzo reggere il timone, mentre la squadra getta all’aria questo avvio di stagione.