Home Rubriche Euro 2020, i 23 di Mancini: Insigne ok, Meret e Di Lorenzo...

Euro 2020, i 23 di Mancini: Insigne ok, Meret e Di Lorenzo rischiano

Tra i 23 di Roberto Mancini per Euro 2020 l’unico giocatore del Napoli sicuro del posto è Insigne. Meret e Di Lorenzo devono conquistarsi la chiamata.

Il cerchio si stringe. La qualificazione è in tasca ormai da un mese e adesso per Roberto Mancini si avvicina il tempo delle scelte definitive: quali saranno i 23 giocatori che rappresenteranno l’Italia a Euro 2020? Al momento ben 18, infortuni permettendo, sembrano già sicuri del posto e tra loro c’è anche il capitano del Napoli, Lorenzo Insigne. Altri due calciatori del club partenopeo invece devono ancora conquistarsi la chiamata del CT.

Euro 2020 convocati incerti
Euro 2020, gli ‘incerti’ di Mancini

Euro 2020, i 23 di Mancini: Meret e Di Lorenzo a rischio

Detto del capitano, punto fermo più in Nazionale che al Napoli, i due ‘incerti’ ma già nel giro sono Meret e Di Lorenzo. Il primo si gioca il ruolo di terzo portiere col cagliaritano Cragno, attualmente ai box per un brutto infortunio ma che se dovesse rientrare in tempo potrebbe scalzare l’estremo difensore del Napoli proprio al fotofinish. Sempre che alla fine non la spunti a sorpresa l’atalantino Gollini. Di Lorenzo invece deve battere la concorrenza dei vari D’Ambrosio, Spinazzola e Biraghi, tutti potenzialmente convocabili con i primi due che al momento sembrano leggermente favoriti. Per il resto, in porta Donnarumma e Sirigu hanno il posto assicurato mentre tra i difensori centrali si aspetta il recupero di Giorgio Chiellini: se il capitano della Juventus tornerà al 100% la quarta maglia sarà ovviamente sua, in caso contrario ballottaggio aperto tra Izzo e Gianluca Mancini. Certa la convocazione di Bonucci, Acerbi e Romagnoli.

Euro 2020 convocati sicuri Mancini
Euro 2020, i ‘sicuri’ di Mancini

Pochi dubbi a centrocampo e in attacco: Balotelli spera ancora

Pochi dubbi anche a centrocampo dove insieme ai titolarissimi Jorginho e Verratti verranno convocati gli interisti Sensi e Barella ed i romanisti Lorenzo Pellegrini, attualmente infortunato, e Zaniolo. Sperano ancora in una maglia anche Cristante e Tonali, con quest’ultimo in netta risalita. Infine il capitolo attacco dove in sei potrebbero giocarsi solo una maglia: i nomi sono quelli dei bad boys Balotelli e Kean, con i vari Grifo, El Shaarawy, Politano e Zaza in seconda linea. Senza dimenticare del tutto Pavoletti, attualmente fermo causa rottura del crociato. Uno di loro completerà il reparto insieme agli intoccabili Chiesa, Insigne, Bernardeschi, Immobile e Belotti.

LEGGI ANCHE – Da Manolas a Hysaj: gli azzurri che non saranno a Euro 2020